E-killer, installate nuove fototrappole vicino ai cassonetti

Giovedì, 25 Luglio 2019

Maggiori controlli per stroncare i furbetti che abbandonano i rifiuti fuori dai cassonetti: sono entrate in funzione a Sansepolcro le fototrappole "e-killer". Strumenti di ultima generazione, dotati di telecamera ad alta definizione in grado di registrare anche in orario notturno e a diversi metri di distanza. Viste le sue dimensioni può essere nascosta in vari punti della città come per esempio nei tetti oppure nei balconi, ma anche tra la vegetazione o dentro un'auto civetta. "Grazie a questo sofisticato strumento commenta l'assessore Gabriele Marconcini potremmo controllare tutte le postazioni del territorio comunale, anche quelle sprovviste dell'apposito palo. Questo significa che potenzialmente tutti i cassonetti potrebbero essere monitorati ad insaputa degli utenti, così da rilevare efficacemente eventuali abbandoni o cattivi conferimenti". La "e-killer", infatti, memorizza in una scheda video solamente i movimenti nell'area monitorata in maniera tale che resta più semplice anche individuare l'eventuale trasgressore che non effettua un corretto conferimento dei rifiuti: attraverso un'app, supportata sia da smart-phone che tablet, con accesso remoto le immagini potranno essere visionate in tempo reale. "Come amministrazione rimarca l'assessore Marconcini siamo molto impegnanti sul fronte dei rifiuti: non a caso, oltre a queste misure, giorni fa abbiamo già provveduto ad effettuare un'approfondita ricognizione di tutte le foto-trappole preesistenti che ha portato al pieno ripristino di tutti i dispositivi che erano stati danneggiati dalle recenti intemperie". Oltre alle foto-trappole, l'amministrazione comunale di Sansepolcro continuerà ad avvalersi anche del servizio di ispettori ambientali promosso da Sei Toscana. Massima attenzione, quindi, all'ampio campo dei rifiuti e la riprova sta anche nel progetto "differenziare per risparmiare" promosso insieme ai supermercati di Sansepolcro. Scadenza fissata nel 31 luglio, ma ci sono le carte sono in regola per proseguire per tutto il 2019: conferendo presso l'isola ecologica, oppure negli appositi eco-compattatori, verranno accumulati punti nella card che si trasformeranno poi in buoni sconti da poter spendere nei supermercati biturgensi.