Fototrappola in azione, prima stangata

Venerdì, 22 Dicembre 2017

Abbandona i rifiuti: beccato dalla fototrappola e sanzionato con 500 euro di multa. La fototrappola installata per cercare di contrastare e multare chi abbandona i rifiuti ingombranti fuori dai cassonetti ha fatto il suo dovere e mietuto il suo primo successo. Una persona è stata immortalata mentre lasciava, fuori dalla postazione stradale, rifiuti. Le immagini non hanno lasciato spazio a dubbi: il mezzo si è fermato in prossimità dei cassonetti, una persona è scesa, ha scaricato i rifiuti ed è ripartita. Tutto ripreso, fotogramma per fotogramma, dalla fototrappola che ha permesso alla polizia municipale di Orbetello di risalire a chi si era reso protagonista di questo gesto incivile. «Gli abbandoni di rifiuti ingombranti - spiega il comandante della polizia municipale, Carlo Poggioli - è sul nostro territorio un problema molto serio. Per questo, in collaborazione con l'assessorato all'ambiente, oltre al normale controllo che viene svolto dagli agenti abbiamo installato una fototrappola in modo da poter sanzionare chi non si comporta come dovrebbe». Ci sono volute costanza e pazienza ma alla fine, in uno dei punti che sul territorio viene considerato fra i peggiori per gli abbandoni (purtroppo ce ne sono molti), un cittadino è stato colto sul fatto dall'occhio elettronico e multato di 500 euro.Multa che è già stata pagata. «Abbiamo deciso di prendere altre fototrappole in modo da posizionarle in varie zone del territorio comunale». Una della zone che ha fatto e fa registrare il maggior numero di abbandoni è la Giannella. «Lì, visto anche l'ultimo episodio segnalato in cui sono stati lasciati 8 materassi - dice Poggioli - la municipale sta facendo dei controlli per cercare di risalire ai colpevoli e sanzionarli». Soddisfatto del risultato raggiunto grazie all'occhio elettronico anche il sindaco, Andrea Casamenti. «Si tratta di una collaborazione fra l'assessorato all'ambiente di Luca Minucci e quello alla municipale di Roberto Berardi - dice -. Già da tempo stavamo operando in quella zona. L'attività è iniziata e ora intensificheremo l'installazione di fototrappole su tutto il territorio comunale in modo da beccare chi lascia i rifiuti ingombranti fuori dai cassonetti" . Ora quindi i cittadini devono stare molto attenti a come si comportano. Gli abbandoni, infatti, possono prevedere non solo sanzioni amministrative ma si può configurare anche un reato penale a seconda di cosa si abbandona. «Stiamo tenendo d'occhio tutto il territorio - commenta Minucci - per cercare di fermare questo modo di fare che danneggia tutti i cittadini».

Fonte