Rifiuti: arrivano i contenitori informatizzati

Martedì, 26 Marzo 2019

La raccolta differenziata dei rifiuti diventa informatizzata, controlla gli utenti e li indirizza alle buone pratiche rispettose dell'ambiente, premiando i virtuosi con tariffe mirate . I Comunidi Subbiano e Capolona hanno deciso di organizzare insieme un piano dei rifiuti, secondo il quale la raccolta domiciliare verrà a breve relegata all'archivio dei ricordi e arriveranno nuovi contenitori.Informatizzati e ad accesso controllato i nuovi contenitori sono strutturati per "riconoscere" gli utenti e permettono di calcolare la tariffa sulla base dei rifiuti effettivamente prodotti e sulla concreta volontà dei cittadini di effettuare la differenziata .La scelta delle due amministrazioni, Subbiano e Capolona è di mettere in campo un'azione nel rispetto dell'ambiente e di incrementare la percentuale della differenziata che, già ora, nei due comuni è sopra la media rispetto ai dati dell'Ato Sud; si parla infatti di circa il 53% . "Nei prossimi mesi sarà dismessa la raccolta domiciliare in favore della raccolta stradale con contenitori dotati di sistemi informatizzati - spiegano gli assessori all'Ambiente di Subbiano Marco Cerofolini e Daniele Pasqui di Capolona - saranno posizionati contenitori grandi odi prossimità e contenitori di piccola volumetria con il valore aggiunto per tutti gli utenti di poter scaricare contemporaneamente e indistintamente nei due comuni senza limitazioni, a dimostrazione del nuovo percorso di collaborazione tra le amministra-zioni" .In occasione della sostituzione dei contenitori verranno consegnate tessere 6card, schede che "riconoscono" l'utente e permettono l'apertura dei cassonetti a tutti gli utenti, privati cittadini e titolari di attività .Il nuovo sistema per-metterà di portare i rifiuti nei contenitori senza dover rispettare un preciso calendario ma quando ce ne sarà necessità .Le due amministrazioni, in futuro, potranno anche premiare, con sconti in bolletta, gli utenti che effettuano realmente la raccolta differenziata .Quando il nuovo sistema sarà a regime, i due Comuni apriranno un'unica isola ecologica per lo smalti-mento dei rifiuti ingombranti.