Energia e Ambiente, già 50 iscritti

Giovedì, 24 Ottobre 2019

Al via entro il prossimo 30 ottobre i nuovi corsi della Fondazione Its Energia e Ambiente. Importanti risultati in termini di iscritti raggiunti dall'istituto di alta formazione. Due le novità introdotte quest'anno. Un nuovo corso ad Arezzo, grazie all'accordo con il Liceo scientifico "Francesco Redi" che metterà a disposizione gli spazi per la didattica. Una nuova proposta formativa per la sede storica di Colle Val d'Elsa, nel territorio senese, incentrata sui temi quali la produzione energetica e la sostenibilità ambientale. Cinquanta gli iscritti ai corsi provenienti dal territorio, un risultato importante reso possibile grazie al sostegno delle scuole superiori che da anni collaborano con la fondazione. "Nei mesi scorsi abbiamo avuto modo di incontrare centinaia di giovani in decine di scuole superiori della regione", dichiara Teresa Basilico, direttore dell'Its Energia e Ambiente, "I corsi in partenza verteranno sui temi che vanno dall'economia circolare alla gestione del ciclo dei rifiuti, dalla building automation alle smart energy e all’i ndustria 4.0, il tutto progettato secondo le esigenze reali delle aziende partner della Fondazione che metteranno a disposizione i migliori professionisti per le docenze". Soddisfazione quindi della Fondazione Its Energia e Ambiente per il lavoro fin qui svolto e per aver offerto al territorio toscano una proposta formativa all'avanguardia e orientata ad un sicuro ingresso nel mondo del lavoro. La retta per il biennio finanziato dal Miur e della Regione Toscana è di 500 euro. "Il punto di forza è lo stretto legame tra corsi e imprese", sottolinea il presidente della Fondazione, Francesco Macrì, "Grazie a questo binomio quasi il 90% degli studenti trova lavoro entro un anno. E importante continuare nell'azione di promozione di questa opportunità formativa ancora poco conosciuta. Il biennio nasce a Colle Val d'Elsa ma per il primo anno sbarca ad Arezzo. Oggi annunciamo che abbiamo centrato l'obiettivo di conformare questo nuovo corso aretino perché le adesioni sono state importanti ma abbiamo un messaggio ulteriore perché c'è ancora tempo e ci si può iscrivere ancora per l'attivazione di un terzo corso che può essere finanziato. Un impegno costante che ha visto coinvolte scuole e imprese, Estra fra tutte, ma ricordo che sono entrate in Its anche Green Po-wer, Sei Toscana, Siena Ambiente, Alia e tante altre aziende private come Power One. E una bella realtà che dà concrete opportunità di lavoro". Its Energia e Ambiente attraverso attività programmate a livello regionale, grazie al network formato da scuole e imprese, ha saputo leggere i cambiamenti nel mondo del lavoro, restando agganciata alla rivoluzione tecnologica in atto, attraverso una formazione di qualità e orientata all'industria 4.0. La Fondazione è costantemente impegnata ad ampliare l'offerta dei corsi. Il terzo corso che è in progettazione potrebbe partire entro fine anno, al fine di offrire un'ulteriore opportunità, per neo diplomati e non solo, di ricevere una formazione altamente specializzata e incentrata sui temi dell'energia, dell'ambiente e dell'innovazione tecnologica. Per questo la Fondazione è impegnata anche a reclutare nuove professionalità da mettere in campo come docenti e formatori. "Per il Liceo Redi di Arezzo è una scelta strategica che punta a rafforzare e incrementare le scelte e le possibilità di valorizzazione professionale sia dei nostri studenti sia di quelli gravitanti nel nostro territorio", commenta il preside Anselmo Grotti, "Abbiamo già corsi di sostenibilità ambientale e risparmio energetico che certamente hanno sensibilizzato molti giovani". "Gli istituti tecnici, con le loro attrezzature, i loro laboratori e la presenza capillare sul territorio, costituiscono un riferimento indispensabile", conclude il preside dell'istituto "T. Sarrocchi" di Siena, ideatore e capofila dell'Its, "per estendere progressivamente, in tutta la regione, questa offerta formativa così innovativa e avanzata".