A lezione di ‘smaltimento rifiuti’: firmato l’accordo

Mercoledì, 23 Marzo 2016

INSEGNARE ai giovani la tutela dell’ambiente e il corretto smaltimento di rifiuti è stato il protocollo di intesa firmato ieri mattina (nella foto) in palazzo comunale tra Comune, l’Istituto comprensivo ‘Folgore’ e ‘Sei Toscana’. Accordo che prevede particolari lezioni in classe e sul territorio, per cinque anni, attivo dal 2016-2017, firmato a quattro mani dal sindaco Giacomo Bassi, il Vice e assessore all’ambiente Niccolò Guicciardini, la dirigente della «Folgore» Sandra Fontani e il presidente di ‘Sei Toscana’ Simone Viti. Saranno portate in classe lezioni di sensibilizzazione e di pratica comportamentale, sottolineano con soddisfazione, non solo fra banchi di scuola ma fuori le aule in visita ai centri della raccolta differenziata, smaltimento dei rifiuti, ai centri comunali e all’impianto di selezione e il termovalorizzatore. «E’ un protocollo ambizioso che ha come obiettivo l’educazione dei bambini ai principi della raccolta differenziata e l’effettuazione della stessa in modo sistematico nelle scuole – dichiara il sindaco Giacomo Bassi –. Un corretto smaltimento dei rifiuti – ricorda –, è il passaggio determinante per aiutare il nostro ambiente e ricevere benefici per noi e per le future generazioni». «Soddisfatti di questo protocollo – aggiunge Niccolò Guicciardini –,perché abbiamo creduto fortemente nella possibilità di creare una sinergia con Sei Toscana e con la Scuola per investire ulteriormente sulla raccolta differenziata e sull’educazione dei giovani. Che saranno i cittadini di domani, per gli obiettivi di raccolta differenziata e di un rapporto più corretto con l’ambiente che ci circonda». Le lezioni di buon comportamento per lo smaltimento dei rifiuti dovrebbero essere estese ogni giorno anche ai cresciuti cittadini di San Gimignano.