E' tutto pronto per la novità del compostaggio domestico

Giovedì, 21 Giugno 2018

SARTEANO  Una mini rivoluzione che cambierà le abitudini dei cit-tadini e che permetterà al co-mune di essere sempre più all'avanguardia in fatto di sal-vaguardia ambientale. Infat-ti continua l'impegno del co-mune di Sarteano per coin-volgere direttamente gli abi-tanti del territorio nella ridu-zione dei rifiuti e in una ge-stione più attenta all'ambien-te. E' tutto pronto per la con-segna di 105 compostiere do-mestiche in comodato d'uso gratuito ad altrettante fami-glie del comune che ne han-no fatto richiesta nei mesi scorsi all'Ufficio Ambiente e che beneficeranno di una conseguente riduzione della Tari. L'appuntamento è per saba-to, dalle 9 alle 13, in piazza Bargagli, di fronte alla sala mostre. Personale di Sei To-scana e dell'amministrazio-ne comunale saranno a di-sposizione dei cittadini per la consegna del materiale e di un opuscolo informativo appositamente prodotto do-ve sono indicate tutte le info utili per utilizzare corretta-mente le compostiere. L'attivazione di questo nuo-vo servizio è stata decisa dall'amministrazione comu-nale, in accordo con Ato Toscana Sud e Sei Toscana, con l'obiettivo di aumentare le percentuali di raccolta dif-ferenziata del comune, so-prattutto quelle relative alla frazione organica dei rifiuti e la qualità dei materiali rac-colti. "Ridurre i rifiuti e aumenta-re la percentuale di raccolta differenziata sono obiettivi della nostra amministrazio-ne comunale - dichiara il vi-cesindaco di Sarteano, Paolo Bucelli - chi ha deciso di prendere la compostiera avrà il duplice beneficio di produrre gratuitamente nel proprio giardino del fertiliz-zante e, a fine anno, ottenere una riduzione del 30% nella parte variabile della tariffa. Dopo la raccolta degli olii esausti un'altra importante novità per i cittadini di Sar-teano nel segno di maggiore attenzione all'ambiente". Nella compostiera domesti-ca possono essere conferiti tutti i rifiuti organici biode-gradabili, sia quelli umidi, come scarti di frutta e verdura, fondi di caffè, filtri di tè, gusci d'uova, sfalci d'erba, avanzi dei pasti, che quelli secchi, quali foglie secche, segatura, paglia, rametti e piccole ossa. Grazie al pro-cesso di compostaggio e fer-mentazione, i materiali si de-compongono e formano il compost, fertilizzante natura-le che può arricchire e rivita-lizzare orti e giardini. In provincia di Siena la ge-stione del rifiuto organico è attiva nell'impianto delle Cortine, gestito da Sienam-biente, dove si produce com-post di qualità dalla frazione organica raccolta da Sei To-scana nei comuni del territo-rio. Per maggiori informazioni è possibile chiamare il nume-ro verde di Sei Toscana 800127484 o visitare il sito in-ternet www.seitoscana.it.