«Nessun abuso sulla Tari I calcoli della tariffa applicati in modo giusto»

Venerdì, 17 Novembre 2017

DUBBI sul calcolo della Tari: l’assessore Antonio Russo afferma che a San Vincenzo sono state applicate le quote corrette. «Per ciascuna unità abitativa il Comune di San Vincenzo – spiega Russo – applica la quota fissa della tariffa (quella che si moltiplica per i metri quadrati) sul totale dei metri dell’abitazione e delle eventuali pertinenze, mentre la parte variabile della tariffa (quella legata al numero dei componenti il nucleo familiare) è applicata solo una volta». «E’ IMPORTANTE specificare – sottolinea l’assessore – che la questione è attinente alla singola unità abitativa e alle sue pertinenze, ma non ad altri immobili (non pertinenze dell’abitazione) quali annessi agricoli o altro». Insomma, gli importi da pagare che sono stati comunicati fino ad oggi ai cittadini di San Vincenzo sono corretti e non hanno bisogno di nessuna revisione. La risposta chiarificatrice, dopo i problemi emersi a livello nazionale, è arrivata dall’ufficio legislativo finanze – servizio interrogazioni del ministero dell’Economia e Finanze. In particolare, il ministero, ha spiegato che in relazione a una singola unità abitativa, la componente variabile della tassa (quella relativa al numero delle persone occupanti) si applica una sola volta a prescindere dal numero di pertinenze collegate alla stessa unità abitativa. IN QUEST’OTTICA, per cercare di fugare facili malintesi e anche per opportuni chiarimenti, dopo il clamore mediatico, l’amministrazione comunale di san Vincenzo afferma di aver compiuto tutte le verifiche in merito alla correttezza dei calcoli applicati per poter quantificare gli importi della tariffa Tari (la tassa sui rifiuti) ed in particolare per quanto riguarda le pertinenze (garage, cantine). Qualche Comune infatti ha in pratica applicato la tassa che si paga sull’abitazione anche sui garage e le cifre delle bollette sono lievitate. A San Vincenzo, come negli altri Comuni della Val di Cornia il costo dello smaltimento rifiuti non è poco in quanto non si raggiunge la quota prevista dalla legge per la raccolta differenziata, ma quantomeno i cittadini non devono pagare cifre maggiorate per i garage.

Fonte