Il mare, l’ambiente, la sicurezza Gli studenti hanno il «brevetto»

Lunedì, 17 Giugno 2019

IL PIAZZALE Maristella, sul lungomare di ponente di Castiglione della Pescaia ha ospitato la seconda edizione di «Papà ti salvo io», un evento che ha visto la partecipazione di circa novanta ragazzi delle scuole elementari e medie della cittadina balneare e di Marina di Grosseto. «Continuiamo questa preziosa sinergia con la Società nazionale salvamento – affermano soddisfatte la vicesindaca con delega alle Politiche ambientali Elena Nappi e l’assessora alla Pubblica istruzione Susanna Lorenzini – nato grazie a un accordo siglato nel 2018». «La bontà del progetto – aggiungono Nappi e Lorenzini – ha ricevuto immediatamente l’assenso dell’Amministrazione comunale. L’impegno dimostrato, con l’attivazione di percorsi specifici come questo, realizzato nell’ambito dei piani formativi scolastici, mirato a insegnare comportamenti che garantiscono la sicurezza in mare è il frutto di un buon lavoro coordinato fra io diversi soggetti attuatori del progetto». «Durante l’anno scolastico i ragazzi – ricordano Nappi e Lorenzini – hanno potuto approfondire le dieci regole per la sicurezza in mare che i formatori della Società nazionale salvamento e il personale della Guardia costiera hanno spiegato, avvalendosi anche dell’ordinanza di sicurezza balneare emanata dall’Ufficio circondariale marittimo di Porto Santo Stefano. Fra gli argomenti più seguiti durante queste lezioni dai bambini, l’inquinamento del mare ha occupato una parte consistente, felici di sapere che dal primo gennaio Castiglione della Pescaia è un Comune plastic-free». La giornata era iniziata con la consegna ai ragazzi delle scuole di Castiglione e Marina di Grosseto dei brevetti, poi sono stati visitati gli stand delle isole di salvataggio allestite sulla spiaggia.