Abbandono dei rifiuti, la svolta Prime «vittime» delle fototrappole

Martedì, 15 Ottobre 2019

Prova generale ok per il nuovo sistema anti abbandono dei rifiuti a Castiglion Fiorentino. Il Comune ha testato le fototrappole di Sei Toscana che nel giro di qualche giorno di prova hanno permesso di identificare due maldestri scaricatori di merce da buttare. Si tratta di una nuova tecnica che permette una migliore ricerca delle azioni che deturpano il territorio e causano costi a carico di tutta la collettività. È stato lo stesso sindaco a far circolare sulla propria pagina Facebook alcune immagini catturate dalle telecamere mimetiche, due episodi di differente gravità. I video sono stati realizzati nella frazione di Polvano, protagonisti un uomo con un camioncino e una donna su suv con targa tedesca. Quest’ultima l’azione più riprovevole, la signora in questione ha scaricato dalla sua jeep alcuni bidoni arrugginiti e li ha depositati a margine dei cassonetti stradali. Passa qualche ora ed ecco che in zona si ferma un camioncino carico di damigiane, scende un uomo che le scarica tutte a lato dello stesso sparuto gruppo di cassonetti. Epiloghi differenti per entrambi gli episodi, i bidoni rugginosi sono infatti rimasti spiaggiati dove erano stati abbandonati, mentre le damigiane, seppur vuote, sono state notate da qualcuno che se le è prese. Tuttavia, per entrambi gli autori delle azioni, indipendentemente dall’esito della storia, scatterebbe la sanzione da 500 euro.