Tares, ecco le nuove scadenze: quali le agevolazioni

Lunedì, 10 Febbraio 2014

L’amministrazione del sindaco Frullani ha prorogato il saldo dovuto per la Tares, oltre alle agevolazioni e riduzioni delle tariffe per le famiglie in difficoltà. Entro la scadenza del 31 marzo i contribuenti riceveranno i modelli con l’importo da pagare insieme a una comunicazione dettagliata degli acconti versati e del saldo dovuto. Per il corrente anno già inviato gli avvisi di pagamento per il versamento in acconto di tre rate con scadenza: 31 luglio, 30 settembre e 30 novembre. «La disciplina del nuovo tributo — afferma l’assessore al bilancio Lidia Dini—prevede la copertura totale dei costi del servizio di gestione dei rifiuti che comporta un aumento rispetto alla Tarsu ma abbastanza contenuto per il comune di Sansepolcro che aveva già una copertura quasi totale del servizio. Abbiamo previsto delle agevolazioni come la riduzione del 30% della tariffe per le abitazioni a uso stagionale e del 25% per i locali destinati sempre ad attività stagionale. Una riduzione del 40% è prevista per le utenze lontane oltre 300 metri dal punto di conferimento». E ancora: «La particolare attenzione che abbiamo tenuto nella rimodulazione della tariffa ha fatto sì che i nuclei familiari fino a tre componenti abbiano una riduzione della tariffa. Per l’unico componente è circa del 25% rispetto all’anno precedente. Per le attività che producono rifiuti speciali sono previsti abbattimenti dal 40% al 10% della superficie tassabile. Per le situazioni di particolare disagio sociale il Comune interviene già da anni in aiuto alle famiglie in difficoltà per il pagamento utenze».