Il Sistri esclude le imprese fino a 10 dipendenti

Il commento di Claudio Marraghini, presidente della Faib Confesercenti di Arezzo

Giovedì, 1 Maggio 2014

Il Sistri esclude le imprese fino a 10 dipendenti. Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha firmato il Decreto ministeriale che esclude l’obbligo di aderire al Sistri, il Sistema di Tracciabilità dei Rifiuti, per le imprese al di sotto dei 10 dipendenti. “L’obbligo di adesione al Sistri - puntualizza Claudio Marraghini, presidente della Faib Confesercenti Arezzo – adesso dopo il decreto ministeriale rimane solo per le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che abbiano più di 10 dipendenti”. Per Marraghini è stata finalmente accolta la richiesta di venire incontro alle giuste richieste dei ‘piccoli produttori’. Ed introdotta una primaimportante semplificazione adesso, però occorreproseguire verso il superamentodell’attuale sistema di tracciabilità, che complica inutilmentel’attività delle imprese.“Finalmente è stata cancellata unaprevisione normativa cervellotica - sottolinea il presidente dellaFaib Confesercenti - che equiparava le micro e piccole imprese alle grandi aziende. Nel caso della distribuzione carburanti poi si superava il comune senso della ragione andando a complicare ulteriormente, con oneri aggiuntivi, la vita dei gestori che già conferiscono ai circuiti organizzati di raccolta le piccolissime quantità prodotte”.