Simone Viti sarà presidente di Sei

Il colosso dei rifiuti parla aretino

Mercoledì, 23 Luglio 2014

Lunedì prossimo ci sarà il passaggio formale ma è praticamente sicuro che il prossimo presidente di Sei Toscana sarà l’aretino Simone Viti. Cinquant’anni, Viti è già vicepresidente del consorzio, oltre a essere dirigente di Tte spa. Da lunedì prossimo Viti succederà a Vigni ma guai a chiamarlo già presidente: «La mia nomina è all’ordine del giorno per la prossima riunione, quando saranno riassegnate le deleghe. Fino ad allora sono semplicemente vicepresidente». Poi però si lascia convincere a parlare del suo prossimo ruolo, in particolar modo delle sfide che lo attendono: «Ci sono numerose questioni aperte che andranno affrontate, frutto di una gestazione piuttosto complessa, c’erano tante aziende da consorziare e un nuovo assetto da definire. Sicuramente il compito più importante sarà quello di valorizzare l’azienda in quanto risorsa del territorio. Sei Toscana è una delle più grandi aziende toscane, ha mille dipendenti, può operare in tutto il territorio nazionale, sono requisiti non da poco si tratta di elementi sui quali lavorare».