"Se si fosse creduto nella differenziata la tassa dei rifiuti sarebbe più bassa"

Fare Grosseto

Giovedì, 31 Luglio 2014

"Se si fosse creduto nella raccolta differenziata e sul riciclaggio, la tassa dei rifiuti oggi sarebbe potuta essere più bassa". E' quanto sostiene "Fare Grosseto", secondo la quale, invece, "la politica ha sempre preferito, soprattutto nel passato, un sistema di smaltimento dei rifiuti incentrato sugli inceneritori e le discariche. Anche la RegioneToscana ha ripensato al piano regionale incentrato sugli inceneritori per dare priorità a una raccolta differenziata che dovrà arrivare al 70% entro il 2020. Continuiamo, purtroppo a pagare multe salate all'Unione Europea perché la percentuale risulta essere inferiore ai parametri. Grosseto raggiunge solo il 30% di raccolta differenziata certificataed é tra le province alle quali viene applicata l'addizionale del 20% al tributo di smaltimento in discarica dei rifiuti urbani. La raccolta differenziata, offre vantaggi economici, benefici per l'ambiente, per questo motivo é importante estenderla in tutte le zone della città e delle frazioni. I criteri indicati dalla normativa nazionale per calcolare la tassa dei rifiuti non é equa perché non prevede agevolazioni per le famiglie più numerose e più povere".