Ruspe in azione nell’ex bocciodromo. Iniziato lo smantellamento

Sansepolcro Ancora incertezza sulla destinazione dell’intera area

Mercoledì, 16 Luglio 2014

E' cominciata ieri mattina l'opera di rimozione della struttura dell'ex bocciodromo comunale posta in località "Melello". Le gru e una piattaforma aerea della ditta incaricata sono entrate in azione di buon' ora per smantellare tutto il corpo"esterno" della struttura, dopo che nei mesi scorsi si era provveduto a vuotare gli interni. Ci vorranno almeno un altro paio di giorni per completare l'opera, che prevede come da accordi il carico, il trasporto e lo smaltimento dei vari materiali. Inoltre, sarà compito della ditta appaltatrice - la "Marinelli srl" - lo sgombero della struttura portante in acciaio reticolare, compresa la demolizione dei fissaggi a terra. Con l'ex bocciodromo se ne va un pezzo della storia cittadina. Per oltre 30 anni quello che era comunemente denominato "il pallone verde" ha rappresentato un punto di riferimento della vita associativa della popolosa comunità locale. Un tempo c'erano pure il bar e il ristorante, molto frequentati entrambi sia dalla gente del posto che dai tanti giocatori di bocce che usavano ritrovarsi per praticare la loro disciplina preferita, molti dei quali provenivano anche da fuori Sansepolcro. Una volta che il lavoro sarà completato nei minimi particolari si tratterà di vedere cosa sorgerà al posto dell'ex bocciodromo. Le supposizioni sul futuro sono diverse. Si è parlato da tempo di un ampliamento del parco giochi per bambini, ma sono sorte anche altre ipotesi, come quella di una struttura polivalente, rigorosamente all'aperto, e addirittura di un parcheggio. Gli abitanti della zona, da noi interpellati, hanno le idee chiare. "Ci auguriamo - dicono - che si pensi soprattutto ai nostri ragazzi e alla possibilità di favorire l'aggregazione. Per questo sarebbe auspicabile la realizzazione di uno spazio multifunzionale adatto alla pratica di diverse discipline sportive. Certo, sarebbe stato meglio averne uno coperto e dunque utilizzabile quando la struttura era ancora in piedi, in modo da sfruttarlo tutto l'anno.Ma a questo punto andrebbe bene pure scoperto".