A proposito di Tari: una delle città più virtuose per le famiglie

Tariffe La valutazione del Sole 24 ore della tassa nel territorio senese

Martedì, 25 Agosto 2015

Il Sole 24 Ore ha pubblicato nelle scorse settimaneil prospetto relativo agli importi della Tari (la tassa comunale sui rifiuti) nei 104Comuni italiani capoluogo, calcolata per una famiglia di tre persone che vive in un appartamento di 100 metri quadrati. Dalla tabella, aggiornata a fine luglio 2015, Siena risulta tra i Comuni capoluogo in cui il costo della Tari è meno oneroso, con un posizionamento che la vede, in ordine decrescente, 71esima su 104. “Nella nostra città - sottolinea il sindaco Bruno Valentini - il nucleo familiare preso a modello dal Sole 24 Ore pagherebbe un tributo di 215 euro, rispetto aunamedia nazionale di 287 euro. Questo dato comparato attesta comel'onere a carico delle famiglie senesi sia contenuto, anche a fronte dei buoni livelli del servizio svolto dal soggetto gestore Sei Toscana, a cui è stato affidatol'intero ciclo dei rifiuti tramite uno dei primi bandi pubblici in Italia. Tra i vari elementi chequalificanoil servizio di SeiToscana va ricordata l'autosufficienza nello smaltimento: a differenza di altri territori,infatti,la spazzatura non deve essere trasferita altrove, evitandoi relativiingenti costi“. “Bisogna anche considerare - aggiunge il sindaco - l'importante aspetto delle agevolazioni e delle esenzionidi carattere sociale definitein base ai valori Isee, che convintamente sosterremo attraverso un' apposita postadi bilancio per circa 50 mila euro“. “Continueremo a lavorare per altri obiettivi - prosegueValentini - comel'aumentodella raccolta differenziata, che è più altache nel resto dellaToscanameridionale, ma ferma da anni nella percentuale. Inoltre, trai variincentivi individuati con il regolamento approvato di recente in Consiglio, abbiamo introdotto una nuova agevolazione per chi dimostra di effettuare il compostaggio domestico degli scarti organici per utilizzarli nei propri spazi verdi“.