A Fonteblanda parte la riqualificazione dei giardini e della piazza

Le frazioni si rifanno il look

Mercoledì, 10 Dicembre 2014

«Presto inizierà la riqualificazione dei giardini di Fonteblanda e della piazza dell’Uccellina». Lo annuncia l’assessore al patrimonio e allo sport del comune di Orbetello, Walter Martellini. Quando lasciò l’amministrazione, Martellini lasciò anche dei “desideri incompiuti” che ora, tornato in pista da quattro mesi, sta provando a realizzare. Uno di questi era proprio la riqualificazione dei giardinetti pubblici di cui _ dice _ «andremo quanto prima ad affidare i lavori». Qui non sono moltissime le opere da fare, ma essenziali e molto attese. Lo spazio verde per i bambini verrà recintato in quanto vicino alla strada e quindi non abbastanza sicuro così com’è adesso proprio per i più piccoli; la parte centrale sarà pavimentata, saranno posizionate delle nuove panchine e _ altro aspetto che l’assessore ritiene molto importante _ verrà ripristinato un servizio igienico vicino ai giardinetti. «Un lavoro _ precisa Martellini _ che non sarà una grande cosa e che alcuni riterranno come dovuto ma comunque importante». Ma il restyling di Fonteblanda non dovrebbe certo finire qui e verso la primavera, comunque prima dell’estate, dovrebbe partire la ristrutturazione anche della piazza centrale della frazione. Piazza dell’Uccellina aspetta da tempo di essere risistemata e, fra pochi mesi questo potrebbe davvero accadere. Via i pini che hanno danneggiato la pavimentazione, sostituzione della pavimentazione danneggiata che verrà fatta con altre caratteristiche rispetto a quella attuale e posizionamento della fontanella per l’acqua. «Una struttura utile – spiega Martellini – e anche graziosa dal punto di vista del decoro urbano dato che sarà rivestita in pietra o mattoni a vista, avrà una copertura e delle panchine intorno». Insomma, una Fonteblanda che potrebbe essere nella prossima stagione estiva in grande spolvero. Il progetto è in corso di ultimazione e presto il Comune vorrebbe dare il via alla conferenza dei servizi. Un cenno anche alle scuole di Fonteblanda: «Abbiamo acquistato le tendine nuove e le aste per alcune migliaia di euro; i materassini che tanta polemica hanno sollevato e degli armadietti. E faremo in modo di sistemare gli intonaci della scuola elementare per renderla più decorosa. Stiamo facendo tutto quello che possiamo».