Il capogruppo PD Pacifici: 'Il piano dei rifiuti esempio di buon governo'

Sabato, 8 Febbraio 2014

Una prova di compattezza della maggioranza e un esempio di buon governo. Così il capogruppo del Pd Massimo Pacifici definisce il Piano Interprovinciale per la gestione dei rifiuti approvato dal consiglio provinciale. "Il piano - afferma Pacifici - ha obiettivi ambiziosi ma allo stesso tempo raggiungibili in materia di raccolta differenziata, necessari al fine di garantire un corretto smaltimento dei rifiuti. Non esistono su questo ricette miracolose, e quindi o si interviene a monte con azioni mirate alla riduzione della produzione oppure si affronta il problema successivamente utilizzando metodi e filosofie d'avanguardia. Per il raggiungimento degli obiettivi del Piano è necessario che ci sia la massima condivisione, partecipazione e responsabilizzazione e sicuramente sono necessari incentivi che convincano anche i più scettici, e tra questi la tariffazione differenziata che premi i cittadini più virtuosi sicuramente può essere un'ottima leva. Questo è un piano che, rispetto ai precedenti, abbandona la diretta relazione tra più produzione di rifiuti e maggior necessità di incenerimento affrontando in modo razionale e moderno il problema. Infatti, la previsione di aumento della differenziata di qualità, permette di abbandonare l'idea di un nuovo impianto di incenerimento a San Zeno da 75.000 tonnellate, e si può pensare ad un impianto che oscilli dall'attuale capacità ad un massimo di 55.000 tonnellate. Si ha quindi una sostanziale riduzione della previsione di incenerimento, e inoltre non sono previste realizzazioni di nuovi siti di stoccaggio né ulteriori ampliamenti dei siti esistenti. Il nostro territorio - prosegue il capogruppo Pd - può guardare al futuro senza la minaccia di gestioni di emergenza che fino ad oggi, dove applicate, hanno solamente garantito un incremento dei costi e disagio sanitario-ambientale. Ritengo che nei successivi passaggi si possano prevedere forme di indennizzo per le comunità che devono convivere con il disagio creato dalla presenza degli impianti. Questa maggioranza può quindi andare fiera di aver mantenuto, con questo atto, gli impegni presi in campagna elettorale, segno di serietà e coerenza, e di questo ringrazio tutti i gruppi e i singoli consiglieri. Voglio ringraziare anche il dirigente dell'Ente Patrizio Lucci per la professionalità e la pazienza dimostrata e l'Assessore Andrea Cutini per l'impegno, la disponibilità e la capacità politica che ha messo in campo per giungere a questo risultato", conclude Massimo Pacifici.

Fonte