E’ arrivato l’ok alla bonifica dell’ex area del bocciodromo

Giovedì, 22 Maggio 2014

L’appello di Palazzo delle Laudi per la bonifica dell’area dell’ex bocciodromo è stato ascoltato: sarà un’azienda biturgense, la Marinelli srl, a smantellare la copertura della vecchia struttura e ripulire interamente la zona. Si conclude così una vicenda che era nel mirino da diversi anni da parte degli abitanti della zona cge avevano sempre protestato. Una situazione di degrado che si trascinava da diversi anni, quella dell’ex bocciodromo del Melello. La tensostruttura che faceva parte dell’impianto era ridotta in pessime condizioni dopo anni di abbandono, così come tutta la zona. Inutile le proteste degli abitanti alle varie amministrazioni che si sono alternate a Palazzo delle Laudi. Ora ci siamo, la zona verrà completamente bonificata, tutta la proprietà, terreno e struttura, è dell’amministrazione comunale; nel 2007 l’allora giunta dell’ex sindaco Polcri, decise di destinarla a centro sportivo affidando la gestione dell’impianto a privati, ma senza successo. Per gli alti costi di riqualificazione dell’area la stessa amministrazione decise di inserirla come edificabile nel piano strutturale. In futuro l’area potrebbe essere utilizzata per attività sportive e ricreative, anche se non è esclusa la vendita del terreno considerando che è fabbricabile. Cinque le aziende che hanno risposto all’avviso pubblicato dall’amministrazione per la rimozione della copertura dell’ex bocciodromo del Melello; l’azienda Marinelli ha offerto si è aggiudicata l’incarico facendo l’offerta più alta, circa 2500 euro, impegnandosi a eseguire il lavoro in tre giorni.L’operazione prevede oltre la rimozione della tensostruttura compreso il carico, il trasporto e lo smaltimento dei materiali di risulta, la ripulitura dell’intera area.