Agnelli: “Chiedo scusa ai miei cittadini. Erba alta lo so, mainterventi accavallati”

Castiglion F.no Il sindaco su Fb: “Meglio una brutta verità che una bella bugia”

Martedì, 9 Giugno 2015

“Mi corre l'obbligo di scusarmi con tutti quei cittadini che stanno segnalando la necessità del taglio dell' erba lungo le strade comunali e i parchi pubblici. Mi prendo la responsabilità di ciò che non è stato ancora possibile effettuare, poichè il nostroUfficioTecnico perunaserieimportantediadempimenti e interventi che sisono accavallati nelle ultime settimane, non è potuto intervenire nei quasi 200kmdi stradedicompetenzacomunale. Nei prossimi 15 giorni ci concentreremo su questi irrimandabili interventi. Di problemi e limitazioni il nostro Comune ne ha sin troppi, manon per questo rimarremo inerti”. Firmato il sindaco Mario Agnelli. Segue la solita pioggia dei “mi piace” e tanti commenti a favore del primo cittadino. Agnelli è meravigliato e dice: “Si vede che in politica la parola ‘scusa’ si usa davveropoco. E invece mi è sembrata una cosa più che naturale”, sottolinea ancora ilprimocittadino. Tutto è nato dalle richiesteche i castiglionesihanno avanzato al Comune. E le richieste sono quelle che riguardano i parchi della cittadina e le strade. “L’erba è troppo alta e c’è bisogno di tagliarla”. Ma il sindaco ha risposto: “Io non dico mai che una cosa la farò quando non la posso mantenere. E’ sempre megliouna brutta verità che una bella bugia. Nel caso specifico delle strade e dei parchi dove c’è l’erba alta, ho spiegato che in questo periodo sisono accavallati diversi impegni. L’ufficio tecnico è ridotto all’osso ed è dura riuscire a fare fronte a tutti. Maprometto che prima possibile risolveremo anche questa situazione. Ecco perché oggimisonosentitodi scusarmi con i miei cittadini”. E i concittadinihannoapprezzato.