Raccolta rifiuti orali raddoppiati al centro Biricocco

Sabato, 11 Gennaio 2020

Raddoppiano le ore di apertura del centro di raccolta rifiuti del Biricocco gestito da Sei Toscana. Dal 1 gennaio per venire incontro alle esigenze dei cittadini, e agevolare la raccolta differenziata, la struttura è aperta tutti i giorni, tranne la domenica, con i seguenti orari: mattina 8.30 12.30; pomeriggio 14,30-18,30. Al centro di raccolta del Biricocco, nel 2019, sono stati rilevati 8.884 accessi per complessivi due milioni di chili di rifiuti differenziati conferiti. Presso lo stesso impianto, possono essere ritirati gratuitamente i sacchetti per la raccolta porta a porta. A marzo saranno posizionati nel centro storico i cassonetti per la raccolta dell'umido ad apertura elettronica. Sono le novità che riferisce l'assessore, Paolo Rossi. Perché avete ampliato l'orario del Biricocco? "E' una risposta alle tante sollecitazioni della cittadinanza e per rendere più comodo il conferimento di tutti quei materiali, talvolta ingombranti, che la gente si ritrova a dover eliminare. Spesso portare gli oggetti inutilizzati all'isola diventa gravoso e scomodo, allungando le ore di apertura si pensa di dare maggiore respiro ai cittadini per essere perfetti ecologisti". La raccolta come va? "I risultati sono ottimi: c'è di che essere soddisfatti, ma vogliamo far salire l'asticella del totale". Cosa si può convogliare all'isola ecologica? "Ogni rifiuto, dalle bottiglie, ai mobili in disuso, serramenti, carta, cartone, plastica, elettrodomestici, computer. Resta valido lo sconto calcolato sulla base dei rifiuti conferiti che è calcolato in un massimo di 50 euro l'anno. Ogni cittadino che porta i suoi rifiuti differenziati all'isola, questi vengono pesati e il totale viene registrato nella carta elettronica personale, poi gli operatori al termine di ogni anno, prima dell'emissione delle bollette da pagare, scaricano il risparmio fatto da ogni cittadino, per un massimo di 50 euro. Sempre al Biricocco è possibile ritirare gratuitamente i sacchetti per il conferimento delle varie tipologie di rifiuto". Ci illustri invece i cassonetti ad apertura elettronica. "Con i primi di marzo nel centro storico saranno posizionati i nuovi contenitori 'intelligenti': escluse le zone il Palazzone, il Torreone, la strada dei Cappuccini, le Celle, le Contesse, in quanto ci sono già i bidoncini stradali. In città, invece, ad oggi abbiamo la raccolta porta a porta dell'umido, e non tutti i giorni. Inoltre questo materiale veniva messo in sacchetti collocati fuori dalla porta: spettacolo brutto e odori poco gradevoli. I cassonetti si aprono con una card e saranno svuotati tutti i giorni, perché contengono materiale di facile decomposizione". In un anno 8.884 accessi Due milioni di chili di materiali differenziati sono confluiti qui In città cassonetti intelligenti Da marzo per evitare la bruttura dei sacchetti e i cattivi odori