Differenziata cambia la raccolta Le novità

Domenica, 11 Agosto 2019

DA ALCUNI giorni il Comune di Capolona si è lasciato il porta a porta alle spalle per portare avanti un nuovo modo di conferimento rifiuti. Questa nuova organizzazione permetterà di aumentare la raccolta differenziata e quindi valorizzare il rifiuto, ma anche di calcolare in maniera precisa le tariffe alle famiglie in base ai rifiuti effettivamente prodotti attivando sconti in base al raggiungimento delle quote di raccolta differenziata. «Con la nuova raccolta cambieranno due aspetti fondamentali – spiega l’assessore Daniele Pasqui – mentre nel porta a porta si metteva il sacchetto sotto casa che veniva preso dagli operatori, con questo nuovo sistema si continua a fare la stessa cosa di prima con la differenza che si può scaricare tutti i giorni, a qualsiasi orario, in qualsiasi zona del nostro comune e anche nel comune di Subbiano, in quanto la nuova differenziazione nasce tra i due comuni, senza tenere i sacchetti sporchi in casa. L’altro vantaggio che la nuova raccolta porterà è quello economico perché il porta a porta era diventato molto oneroso per il comune e quindi per i cittadini.Uno degli obbiettivi principali è sicuramente quello di tornare a cifre più abbordabili per le utenze». Questo il primo step a cui poi ne seguirà un altro incentrato sul giusto conferimento dei rifiuti. «L’obiettivo è di raggiungere conferimenti ottimali, il famoso 70 per cento. Tra l’altro l’amministrazione comunale ha intensificato i controllo contro chi abbandona rifiuti, come spiega Daniele Pasqui. «Non solo – precisa l’assessore – oltre che gli abbandoni stiamo controllando anche chi effettua una cattiva differenziata, iniziando ad aprire le buste lasciate fuori e a fare delle multe perché è doveroso mantenere il decoro urbano».