Rifiuti abbandonati 7mila euro di multe nell'arco di un mese

Mercoledì, 12 Febbraio 2020

Nell'arco di un mese sono cinquanta le sanzioni che sono piovute su cittadini che hanno sgarrato le regole sul fronte dell'abbandono dei rifiuti: cinquanta verbali - quasi due al giorno, dunque - per un ammontare complessivo delle multe di circa 7mila euro. A tirare le fila è il sindaco Andrea Biondi: sta dando i suoi frutti - e dimostra che in effetti di essa c'era bisogno - l'attività di video sorveglianza ambientale battezzata dal suo municipio e affidata agli ispettori ambientali di Sei Toscana e che discende da una ordinanza sindacale emessa ad hoc nel 2019 contro l'abbandono dei rifiuti e l'errato conferimento. Da inizio gennaio è iniziata la videosorveglianza nelle postazioni di Casteani, dove si erano verificati molti abbandoni di rifiuti e conferimenti errati. «In poco più di un mese - dettaglia il sindaco - sono quasi cinquanta i verbali amministrativi emessi dalla polizia municipale di Gavorrano per il contrasto degli abbandoni di rifiuti e gli errati conferimenti: quasi due verbali al giorno, per un ammontare totale che supera quota 7mila euro. E i verbali - aggiunge - sono indirizzati principalmente a residenti della vicina Ribolla». «Si cominciano a vedere i primi risultati dell'azione di contrasto intrapresa dall'amministrazione comunale - sottolineano il sindaco, l'assessora all'ambiente Francesca Bargiacchi e l'assessore alla sicurezza e al controllo del territorio Daniele Tonini - Naturalmente il servizio andrà avanti con l'intento di prevenire il proliferare dell'abbandono dei rifiuti e gli errati conferimenti che poi gravano sui cittadini del comune di Gavorrano. Alla polizia municipale - concludono - va il nostro ringraziamento per l'impegno dimostrato».

Fonte