Discarica abusiva e rifiuti pericolosi, scatta la denuncia: sequestrata l’area

Martedì, 11 Luglio 2017

E’ UNA GUERRA senza tempo quella contro l’abbandono dei rifiuti. Discariche a cielo aperto sia nelle città ma anche nelle colline. Contrasto alle attività illegali nella provincia di Livorno, questa volta a colpire sono i Carabinieri Forestali di Cecina che hanno sequestrato un’area abusiva di stoccaggio di rifiuti. L’operazione è avvenuta nell’ambito dei controlli sulla raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, attività che nella provincia di Livorno assume caratteri di rilievo. Una pattuglia della Stazione Carabinieri Forestale di Cecina ha individuato un sito nel Comune di Castagneto Carducci, in località Donoratico, dove erano stati accumulati rifiuti di vario tipo, anche classificati come «pericolosi» dalla normativa vigente, particolarmente rigorosa su questa materia. BATTERIE esauste, frigoriferi, pneumatici, biciclette, pezzi di motore, plastiche e decine di bidoni erano stati accumulati alla rinfusa in un terreno, il cui proprietario è risultato il Comune stesso di Castagneto Carducci. Nello stesso sito è stato identificato un cittadino residente a Castagneto Carducci, che di fatto esercitava attività di raccolta e trasporto per conto terzi di rifiuti, in assenza della necessaria iscrizione all’Albo nazionale dei gestori ambientali (art. 256, c.1 del D. Lgs. 152/ 2006 – “Norme in materia ambientale”) e che usava il terreno del Comune per lo stoccaggio temporaneo di materiali da conferire allo smaltimento. L’AREA è stata posta sotto sequestro e il cittadino di Castagneto Carducci è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. Tra l’altro, considerata la notevole mole e la diversa tipologia dei rifiuti accumulati, definito l’iter giudiziario, sarà necessaria una bonifica accurata dell’intera area; operazione che comporterà anche una bella spesa. IL GRUPPO Carabinieri Forestale pone l’accento sulla necessità di controlli mirati, nella filiera dei rifiuti, per contrastare forme di illegalità e inquinamento ambientale. Il contributo dei cittadini è fondamentale per contrastare questi fenomeni illeciti che gravano anche pesantemente sulle tasche pubbliche.