Il via alla riorganizzazione della raccolta rifiuti Nuove postazioni

Venerdì, 7 Giugno 2019

A CAPOLONA e Subbiano è iniziata la prima fase della riorganizzazione della raccolta rifiuti. Nei giorni scorsi è iniziato il posizionamento da parte della «Sei Toscana» dei nuovi cassonetti chiusi ad accesso controllato sui comuni di Subbiano e Capolona. «Così come voluto dai due comuni – commenta l’assessore Daniele Pasqui - Capolona e Subbiano stanno procedendo alla riorganizzazione della raccolta differenziata dei rifiuti urbani sostituendo l’attuale sistema di raccolta porta a porta con l’introduzione di postazioni stradali informatizzate ad accesso controllato». Questo nuovo sistema è stato concepito per abbattere i costi senza rinunciare al raggiungimento di buoni risultati di raccolta differenziata, che la legge richiede al 70% «Non solo per le norme ma anche per il rispetto del territorio su cui viviamo». Infatti l’obiettivo dell’amministrazione è vedere aumentate le percentuali di raccolta differenziata oggi ferma sul 55%. Il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti a regime permetterà di omologare i servizi fra i due comuni, dare al cittadino la possibilità di conferire i rifiuti in qualsiasi giorno ed in qualsiasi fascia oraria senza dover lasciare sacchetti nelle abitazioni nell’attesa del giorno di raccolta, consentirà la tracciabilità dei conferimenti tramite la 6 card, l’introduzione a regime (tra qualche anno) di sistemi di tributo puntuale premiante, l’iniziale riduzione delle tariffe per l’utente rispetto al porta a porta e la creazione, entro fine anno, di un’unica isola ecologica aperta tutti i giorni per i rifiuti ingombranti.