Favole, canzoni e disegni per imparare a rispettare l'ambiente

Sabato, 1 Giugno 2019

Hanno usato la fantasia insieme ai loro piccoli occhi attenti al rispetto dell'ambiente. Sono nate così la storia di un cestino triste perché dentro ci finiva ogni genere di rifiuti, la favola di Rifiutilandia, la città senza abitanti dove i palazzi e le strade sono soltanto cumuli di rifiuti indifferenziati. Ma come in tutte le favole, il finale è lieto perché tutti vissero felici e riciclati. E c'è anche Sing for Climate, la canzone per fermare i cambiamenti climatici e avere un futuro migliore. Sono le elaborazioni dei ragazzi della prima B della scuola media Marmocchi che con la professoressa Silvia Cortigiano hanno aderito a Progetto memoria, Percorso di educazione ambientale "Rifiuti: vietato buttare", iniziativa della Spi Cgil di Poggibonsi in collaborazione con Sei Toscana. Come ha evidenziato Rosanna Bottari, curatrice del progetto, nell'evento finale che si è tenuto nella sala della Pubblica assistenza di Poggibonsi, "abbiamo affrontato il tema dei rifiuti, profondamente collegato con il progetto sulla biodiversità dello scorso anno, con un percorso nel quale i nonni hanno raccontato come venivano prodotti e smaltiti i rifiuti quando loro erano giovani". Nel loro percorso con i nonni, Anna Calosi e Mario Lapini, gli studenti hanno capito quanto sia fondamentale oggi non tanto smaltire bene i rifiuti, quanto soprattutto cercare di produrne meno possibile. "Abbiamo visto che quando i nonni erano piccoli commenta la professoressa Silvia Cortigiano esistevano, per esempio, le concimaie dove finivano gli scarti, che non chiamerei rifiuti, per diventare concime". Il percorso ha coinvolto anche la seconda E della scuola media Marmocchi (con la prima B fanno parte dell'Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi) che con la professoressa Serena Marzi hanno elaborato una lettura dal libro Marcovaldo di Italo Calvino. Il progetto prevedeva anche un concorso per il miglior disegno sul riciclo dei rifiuti. Nan.Na. Premiazioni ed esibizioni A conclusione del progetto sul riciclo dei rifiuti Incontro con i nonni Hanno raccontato come si riciclava ai loro tempi