Due nuove ecoisole a Pianella e Montaperti per ridurre l’immondizia

Domenica, 1 Dicembre 2019

L'amministrazione comunale di Castelnuovo Berardenga e Sei Toscana insieme a difesa dell'ambiente. Arrivano le due Ecoisole a Pianella e Montaperti. Nelle Ecoisole saranno a disposizione dei cittadini gli ecocompattatori per la raccolta differenziata di imballaggi in plastica e alluminio, la casina dell'olio per la raccolta dell'olio alimentare esausto (quello utilizzato in cucina per la prepara-zione e conservazione degli alimenti) e le casine dell'acqua, sia naturale che frizzante. Due vere e proprie isole ecologiche che contribuiranno da un lato a ridurre la produzione dei rifiuti e dall'altro a rendere sempre più virtuosa la gestione del sistema integrato di igiene urbana del Comune senese. "Le due ecoisole che saranno aperte a Pianella e Montaperti - commenta il sindaco di Castelnuovo Berardenga, Fabrizio Nepi - offriranno ai nostri cittadini nuove opportunità per far crescere ancora la raccolta differenziata sul nostro territorio e migliorare la gestione e la riduzione dei rifiuti, andando ad affiancare altri servizi a disposizione della comunità. I cittadinidi Castelnuovo Berardenga possono già contare sui cassonetti ad accesso controllato dove sono attive le foto-trappole per contrastare l'abbandono dei rifiuti, sulla presenza di eco-informatori per promuovere comportamenti corretti, sensibilizza-re e aiutare i cittadini nella corretta gestione dei rifiuti, e su due centri di raccolta a Pianella e a Cornia. A Cornia è partito anche un progetto all'avanguardia per il riutilizzo in maniera ecosostenibile del percolato prodotto dalla discarica attraverso un impianto autorizzato dalla Regione Toscana e realizzato dal soggetto gestore Sei Toscana in collaborazione con Pnat, spinoff dell'Università di Firenze. Iniziative e opportunità rese possibili dalla collaborazione fra Comune e Sei Toscana, che ringraziamo, unitidall'obiettivo comune di valorizzare il territorio tutelando l'ambiente e le sue risorse primarie". Le nuove casine dell'acqua costruite a Pianella e Montaperti, che si aggiungono a quelle già presenti a Castelnuovo Berardenga paese e Quercegrossa, sono dotate anche di appositi pannelli informativi con tutte le info sulle modalità di raccolta dei rifiuti del territorio comunale. Ogni litro di acqua, sia naturale che frizzante, erogato dalle casine avrà un costo di soli 0,05 euro al litro. "Le ecoisole vogliono essere dei veri e propri punti di riferimento per i cittadini del Comune in ottica ecologica, dove ognuno può dare il suo contributo per ridurre i rifiuti e per aiutare l'amministrazione e Sei Toscana a gestirli in modo virtuoso ed efficiente", dice Marco Mairaghi, amministratore delegato di Sei Toscana". "Le nuove casine dell'acqua - continua - permetteranno di ridurre in modo significativo la produzione di bottiglie in materiale plastico, richiamando anche i principi delle linee guida europee sul plastic free. Sei Toscana intende affiancare e supportare con ogni sforzo possibile le Amministrazioni del territorio in un percorso volto alla crescita e alla formazione dei cittadini per cercare di raggiungere, insieme, gli obiettivi fissati". Da domani, i cittadini di Castelnuovo Berardenga potranno ritirare gratuitamente la chiave per utilizzare la casina dell'acqua prevista per ogni nucleo familiare presso lo sportello di Sei Toscana operativo all'interno del palazzo comunale ogni lunedì, dalle 14 alle 18.