SEI Toscana si presenta a Ecomondo

Successo per il convegno organizzato nello stand di Federambiente

Un futuro rispettoso dell'ambiente e orientato alla cultura dell'efficienza nell'utilizzo e nel riutilizzo di materie e energie. Anche SEI Toscana condivide l'obiettivo fissato dalle realtà nazionali ed internazionali operanti nel settore della green economy presenti a Ecomondo 2013, la fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile svoltasi a Rimini dal 6 al 9 novembre scorsi. Nella quattro giorni riminese, l'azienda toscana ha avuto un proprio spazio all'interno dello stand di Unieco ed è stata la protagonista della tavola rotonda che si è svolta nel padiglione di Federambiente dal titolo "La riforma dei servizi pubblici locali con l'affidamento del servizio tramite gara: il caso SEI Toscana. La partnership pubblico-privato come motore di efficienza, competitività e qualità nella gestione dei rifiuti". All'incontro, moderato da Lucia Venturi di Greenreport, il presidente di SEI Toscana, Fabrizio Vigni ha ripercorso le tappe che hanno portato alla nascita del nuovo gestore dei rifiuti della Toscana del sud e assieme all'amministratore delegato della società, Eros Organni ha illustrato ai presenti obiettivi e finalità che SEI intende raggiungere nei prossimi anni. Il direttore dell'ATO Toscana sud, Andrea Corti e la responsabile rifiuti e bonifiche della Regione Toscana, Renata Laura Caselli si sono invece soffermati sulle novità, anche e soprattutto a livello legislativo, che hanno contraddistinto il percorso formativo di SEI, mentre è toccato al presidente di Federambiente, Daniele Fortini chiudere l'incontro con l'augurio che la nuova società possa rappresentare, sia a livello regionale che nazionale, un modello di efficienza nella gestione dei rifiuti urbani.