Premiazione del concorso RAEE@Scuola

Sessanta comuni, 586 scuole, 55.916 studenti coinvolti e più di 40.000 kg di rifiuti elettronici raccolti in tre settimane. Sono numeri vincenti quelli della terza edizione del progetto nazionale RAEE@Scuola, la campagna di comunicazione e sensibilizzazione per insegnare ai bambini delle classi quarte e quinte elementari che cosa sono i Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) e come vanno gestiti. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dal Centro di Coordinamento Raee (Cdc Raee),  con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, è stata curata da Ancitel Energia & Ambiente e si è protratta da settembre 2014 sino al maggio di quest’anno, coinvolgendo complessivamente 2.526 classi delle scuole primarie di 60 comuni in tutta Italia (per un totale di 4.845.632 abitanti). Fra i partecipanti, anche il comune di Arezzo che, tramite la collaborazione di SEI Toscana, è riuscito a classificarsi in quinta posizione. Nel comune aretino sono stati raccolti in tre settimane 1835.42 Kg di piccoli RAEE, grazie alla partecipazione di 2.300 ragazzi di 25 scuole. Un risultato di rilievo per la città e un premio all’impegno di studenti, insegnanti e addetti di Sei Toscana, l’azienda di gestione del servizio di igiene urbana. “Il progetto ha registrato un riscontro che ha superato ogni aspettativa – ha commentato Filippo Bernocchi, delegato ANCI, in occasione della premiazione delle classi vincitrici –. Quasi 56.000 bambini da 60 comuni italiani hanno risposto all’iniziativa, comprendendo da subito l’importanza di conoscere le regole del corretto smaltimento dei rifiuti elettronici.RAEE@Scuola è un’esperienza ormai più che matura, che trasforma i piccoli studenti di oggi in futuri cittadini consapevoli e responsabili, riuscendo ad insegnare soprattutto a noi adulti che la tutela dell’ambiente non è un’utopia, ma frutto di un impegno concreto e quotidiano”. Fra gli elementi chiave del successo di RAEE@Scuola c’è senza dubbio il prezioso contributo che ciascun alunno ha messo in campo, supportato dal proprio istituto, dagli insegnanti, dalle famiglie e, nel caso del comune aretino, anche dalla società gestore del ciclo integrato dei rifiuti sul territorio. Nel corso della conferenza stampa conclusiva che si è svolta a Roma martedì scorso, è avvenuta la premiazione dei Comuni che si sono distinti per aver raccolto il maggior quantitativo di RAEE in assoluto (1° Catania, 2° Erve, 3° Treviso, 4° Assisi, 5° Arezzo) e in proporzione al numero di alunni (1° Erve, 2° Vernio, 3° Assisi, 4° San Potito Ultra, 5° Valdengo). Sono inoltre stati premiati i sei bambini vincitori del concorso fotografico Web. Visto il successo riscosso dall’iniziativa, ANCI e CdC RAEE hanno annunciato ufficialmente il lancio della nuova edizione del Progetto RAEE@scuola, in programma per l’anno scolastico 2015-2016 in circa 50 comuni italiani selezionati su tutto il territorio nazionale. L’iniziativa si realizzerà tra settembre 2015 e marzo 2016.