Proseguono le operazioni di sanificazione e igienizzazione di Sei Toscana. Intervento anche nella basilica di Provenzano

Giovedì, 21 Maggio 2020

Proseguono le operazioni di sanificazione e igienizzazione di Sei Toscana nel territorio. Tutte le attività e le varie tipologie di intervento adottate sono conformi e rispondenti alle vigenti normative in materia e alle recenti linee guida e documenti di indirizzo emanati dagli Istituti nazionali preposti. Tutti i prodotti utilizzati per gli interventi sono certificati in base a quanto previsto dalla normativa europea UNI EN 13697 e comunque consigliati da OMS anche per precedenti interventi legati a pandemie mondiali. Non solo, Sei Toscana può mettere a disposizione delle imprese, oltre che dei Comuni, anche macchinari di ultima generazione capaci di compiere le operazioni di pulizia e igienizzazione con un getto di vapore acqueo alla temperatura di 140 C°, utilizzando così solo acqua senza l’aggiunta di alcuna sostanza. Le operazioni sono svolte su aree pubbliche e private, strade, vie, contenitori per la raccolta dei rifiuti ma anche istituti scolastici e di culto. Proprio ieri si svolte le operazioni di sanificazione e igienizzazione di Sei Toscana nelle chiese di Santa Maria in Provenzano e San Niccolò al Carmine a Siena. Le operazioni si sono concentrate sulla chiesa di San Niccolò al Carmine e nella basilica di Provenzano, santuario dove si conserva l’immagine della Madonna di Provenzano, in onore della quale si corre il celebre Palio del 2 luglio. A seguire le operazioni erano presenti anche il parroco della Collegiata di Santa Maria in Provenzano, Don Enrico Grassini e il direttore tecnico di Sei Toscana, Giuseppe Tabani.