Sei Toscana: 150 nuove assunzioni a tempo indeterminato

Giovedì, 17 Gennaio 2019

Cento persone già assunte ad oggi e immediato avvio delle procedure per l’assunzione di altre cinquanta unità con contratto a tempo indeterminato. Saranno in totale 150 le persone che Sei Toscana ha deciso di stabilizzare tenendo così fede agli impegni presi lo scorso 29 ottobre con le Organizzazioni Sindacali nell’“Accordo di stabilizzazione personale somministrato”. La firma nero su bianco fra la Società (rappresentata dal direttore gestionale, Urbano Dini e dal direttore tecnico, Giuseppe Tabani) e le Organizzazioni Sindacali c’è stata questa mattina a Siena nella sede del Gestore unico dei rifiuti dell’Ato Toscana Sud. Nel verbale di accordo firmato oggi, le parti prendono atto di come Sei Toscana abbia “attivato le procedure per l’assunzione di numero 100 (cento) persone a tempo indeterminato individuate secondo l’ordine dell’elenco di cui all’accordo sindacale e secondo le modalità e le condizioni in esso contenute. Le procedure per l’assunzione delle cento unità sono state attivate in tre fasi, la prima di 45(quarantacinque), la seconda di 30(trenta) e la terza di 25(venticinque)” e che Sei Toscana è disposta inoltre a “dare subito corso alle procedure per l'assunzione di numero 50(cinquanta) persone a tempo indeterminato individuate secondo l’ordine della graduatoria di cui all’accordo sindacale del 29.10.2018 e secondo le modalità e le condizioni in esso contenute”. Nell’accordo firmato oggi fra il Gestore e le OO.SS., Sei Toscana si impegna anche a “coprire il turnover per le annualità 2019 e 2020 con l’assunzione a tempo indeterminato nella misura di almeno il 60%, attingendo prioritariamente secondo l’ordine della graduatoria di cui all'accordo sindacale dello scorso 29 ottobre”. Per Sei Toscana “con l’accordo sottoscritto oggi con le Organizzazioni Sindacali, la Società ha tenuto fede agli impegni presi lo scorso ottobre, assumendo decisioni molto significative, soprattutto in un contesto come quello attuale. L’impegno assunto oggi, che ha un risvolto non solo di carattere economico, ma anche sociale, sarà un’altra tappa importante del percorso di crescita della Società decisa a garantire a cittadini e imprese del territorio il miglior servizio possibile”.