In Toscana del Sud sono trenta i comuni che partecipano a Puliamo il mondo

Giovedì, 25 Settembre 2014

Anche quest’anno sono tanti  i comuni della Toscana del sud che aderiranno a “Puliamo il mondo”. Sono una trentina le amministrazioni comunali che hanno risposto all’appello di Legambiente e che nel weekend realizzeranno interventi di pulizia in alcune aree degradate. Anche SEI Toscana sarà a fianco delle dei partecipanti garantendo il servizio di ritiro dei rifiuti raccolti, ma anche partecipando attivamente alle diverse iniziative in campo. In provincia di Siena, sono ben diciannove le amministrazioni che parteciperanno alla manifestazione, con tante iniziative diverse da città a città: Castelnuovo Berardenga, Cetona, Colle Val d’Elsa, Montalcino, Montepulciano, Monteriggioni, Monticiano, Murlo, Pienza, Radicondoli, Rapolano Terme, San Casciano dei Bagni, San Gimignano, San Quirico d’Orcia, Sarteano, Siena, Sinalunga, Sovicille e Trequanda. A Siena l’attività promossa è quella di pulizia di un area verde a ridosso delle mura. L’iniziativa avrà luogo sabato 27 settembre a partire dalle ore 9,30. Per informazioni info@legambientesiena.it. Nel comune di Sovicille, le operazioni di pulizia saranno svolte da 120 ragazzi della la scuola media Lorenzetti di Rosia. Protagonisti i ragazzi anche a San Gimignano e Sinalunga, che parteciperanno ad una visita guidata del centro di raccolta.  Nell’area grossetana, “Puliamo il mondo” arriverà invece a Follonica, Manciano, Massa Marittima, Monte Argentario, Monterotondo Marittimo, Pitigliano e Santa Fiora. A farla da padrone saranno gli alunni delle scuole primarie e secondarie:  le classi quarta e quinta della primaria di Porto Ercole si occuperanno della pulizia della spiaggia della Feniglia, una delle più belle del litorale maremmano, mentre le quinte della primaria di Porto Santo Stefano si dedicheranno alla spiaggia del Pozzarello. A Massa Marittima, i bambini delle elementari del paese, assieme a quelli delle frazioni di Valpiana e Prata, puliranno l’area di via Cerboni dove è situato il parco giochi, mentre a Santa Fiora toccherà all’Istituto comprensivo statale ripulire alcune zone del paese. Ottima anche la risposta dei comuni della provincia di Arezzo: Anghiari, Arezzo, Bucine, Capolona, Castelfranco di Sopra, Cavriglia, Cortona, Foiano della China, Poppi, Terranuova Bracciolini, Loro Ciuffenna e San Giovanni Valdarno. L’iniziativa promossa nel capoluogo si svolgerà la mattina del 27 e oltre alla consueta pulizia prevede la presentazione del progetto “un P-Orto urbano”, per informazioni  a.signorini@legambientearezzo.it. Molto ricco il programma degli appuntamenti a Cortona, con laboratori dedicati ai più piccoli, la pulizia della casetta di legno del giardino di Madre Teresa e l’attività di educazione e sensibilizzazione rivolta ai possessori di cani. Domenica 28, a Camucia, al termine delle due giornate di pulizia, interverranno anche l’assessore regionale all’ambiente, Annarita Bramerini; il direttore di ATO Toscana Sud, Andrea Corti e il presidente di SEI Toscana, Simone Viti che si soffermeranno sul tema della gestione dei rifiuti nel territorio della Toscana del Sud.