Sei Toscana protagonista del convegno sulla sostenibilità ambientale organizzato a San Gusmè

Giovedì, 10 Settembre 2015

Si è svolto mercoledì sera, nella suggestiva cornice del Borgo di San Gusmè, nel comune di Castelnuovo Berardenga in provincia di Siena, il convegno “Valorizzare l’identità dei luoghi tra aree urbane e ambiente rurale per uno sviluppo economico duraturo e sostenibile” organizzato in occasione della tradizionale Festa del Luca, l’evento dedicato ai temi della sostenibilità giunto alla sua diciottesima edizione. All’evento, promosso dall’amministrazione comunale, in collaborazione con la Proloco cittadina, sono stati chiamati a confrontarsi sui temi della sostenibilità ambientale amministratori provinciali e regionali, ma anche rappresentanti del mondo accademico, imprenditoriale, finanziario. Particolarmente apprezzato dal numeroso pubblico presente alla Festa, l’intervento dell’amministratore delegato di Sei Toscana, Eros Organni, che ha portato l’esperienza del gestore unico dei rifiuti delle province di Arezzo, Grosseto e Siena con un intervento dal titolo “Politiche per l’innovazione ecologica nelle aziende di servizio pubblico di rilievo industriale”. Durante la giornata di lavori, aperta dal saluto del sindaco di Castelnuovo Berardenga, Fabrizio Nepi, si sono alternati gli interventi di Stefano Bettanin, fondatore di Rentopolis Start up; Luca Bonechi, presidente di Audax Randonneur Italia; Dario Piselli, fondatore di Greening USiena Student; Andrea Vercellotti, docente di architettura al Politecnico di Milano ed Elisa Poli, Course Leader Master Urban Vision & Architectural Design Domus Accademy. Nella tavola rotonda dal titolo “Ambiente, economia e finanza” si sono poi confrontati Angelo Barbarulo, vicedirettore generale vicario di Banca Mps; Angelo Riccaboni, rettore dell’Università di Siena; Riccardo Fontana, Arcivescovo di Arezzo; Massimo Guasconi, presidente della Camera di commercio Siena; Marcello Clarich, presidente Fondazione Mps; Stefano Ciuoffo, assessore regionale alle attività produttive e Fabrizio Vigni, presidente Sienambiente che ha raccontato l’esperienza della società nell’ambito delle energie rinnovabili e del riciclo. La serata si è chiusa, come da tradizione, con la cena-spettacolo preparata dalla comunità di San Gusmè.