Raggiunto l’accordo tra i sindacati e SEI Toscana: revocato lo stato di agitazione

Giovedì, 19 Giugno 2014

Dopo la burrasca è di nuovo sereno tra le Confederazioni sindacali e SEI Toscana. A seguito dell’incontro che si è svolto a Siena  il 6 giugno scorso è stato, infatti, revocato lo stato di agitazione che era stato proclamato nelle scorse settimane dalle organizzazioni sindacali.

Diversi i temi affrontati nell’incontro tra sindacati e azienda, per individuare le modalità con cui impostare un corretto confronto tra le parti, nell’interesse primario dei lavoratori.

Uno dei principali motivi di tensione, era la questione relativa all’affidamento a Cooplat – socio industriale di SEI Toscana – del servizio svolto in una parte del territorio della provincia di Grosseto, su cui erano state espresse forti perplessità da parte dei rappresentati dei lavoratori.  Ma su questo così come sugli altri temi, il confronto ha portato ad individuare un accordo tra le parti.

 “L’intesa raggiunta – hanno dichiarato, a margine dell’incontro, gli amministratori di SEI Toscana – definisce le modalità di corretta relazione tra azienda e sindacati, a partire dal confronto sul piano industriale. È stato raggiunto anche un positivo accordo sul progetto di affidamento al socio Cooplat della gestione del servizio in una parte dell’area grossetana. È un accordo che, salvaguardando pienamente i diritti dei lavoratori e l’unicità della gestione in tutto il territorio, potrà consentire di migliorare l’efficienza del servizio”.