La scuola media “Petrarca” di Montevarchi si aggiudica la terza edizione di “Per un pugno di rifiuti”

Giovedì, 30 Aprile 2015

E’ la scuola media “Petrarca” di Montevarchi la vincitrice della terza edizione di “Per un pugno di rifiuti”, il programma televisivo incentrato sull’ambiente e sul mondo dei rifiuti in onda sull’emittente aretina Valdarno Channel. Ieri si è svolta l’ultima puntata, dopo un lungo calendario, del programma televisivo che dagli studi di Valdarno Channel ha visto la sfida decisiva tra le due finaliste, le classi III delle scuole medie “Giovanni XXIII” di Terranuova Bracciolini e “Petrarca” di Montevarchi. Quest’ultima, dopo una serrata battaglia a suon di risposte, giuste e sbagliate, si è aggiudicata proprio con la domanda di spareggio il titolo di campione  e - soprattutto - il premio in palio: una gita a Mirabilandia. Iniziato a novembre 2014, il programma televisivo prodotto da CSAI in collaborazione con SEI Toscana, CRCM, e TB, cioè tutte le aziende che operano nel ciclo integrato dei rifiuti nel Valdarno aretino, è giunto quest’anno alle terza edizione e si concluderà come di consueto con un Gran Galà presso il teatro comunale di Cavriglia il 12 maggio, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni locali, delle scuole e degli alunni partecipanti e di tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti in questa iniziativa, unica nel suo genere. La trasmissione è stata realizzata con lo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni sulla complessità del ciclo dei rifiuti. I ragazzi, coadiuvati dai propri insegnanti, hanno dovuto prepararsi sulle dispense preparate ad hoc dall’ufficio comunicazione delle quattro aziende coinvolte, ed ogni mercoledì si sono confrontate in una appassionate gara in cui dovevano rispondere a dodici domande, alcune delle quali su supporto video, decifrando la risposta corretta tra quattro possibili soluzioni. Durante il Gran Galà finale di Cavriglia, che si svolgerà al teatro comunale il prossimo 12 maggio, a tutte le scuole partecipanti verrà regalato uno  strumento informatico a supporto delle loro attività didattiche, mentre i ragazzi ritireranno simpatici gadget messi a disposizione dalle aziende e dallo sponsor, Banca Etruria, che anche quest’anno non ha mancato di sostenere l’iniziativa. La gita a Mirabilandia per la scuola vincitrice si terrà invece l’ultima settimana di maggio.