Gestione salute e sicurezza sul lavoro: l’esperienza di Sei Toscana protagonista al Forum Risk Management di Arezzo

Giovedì, 3 Dicembre 2015

Sei Toscana protagonista in questi giorni di due importanti appuntamenti. Lo scorso 26 novembre la società è stata invitata dalla Fondazione Rubes Triva (organismo paritetico nazionale delle aziende di igiene ambientale) al seminario “L'accertamento di assunzione di alcool e sostanze stupefacenti. Aggiornamento normativo e proposta di una procedura unificata”, nell’ambito del Forum Risk Management di Arezzo. Una presenza importante per il gestore unico dei rifiuti dell’ATO Toscana Sud che, a due anni dalla sua costituzione, è stato coinvolto per la prima volta in un seminario di rilievo nazionale sulle questioni di gestione salute e sicurezza sul lavoro. La partecipazione al Forum si inserisce a pieno nelle attività svolte da Sei Toscana a livello di gestione ambiente e sicurezza visto che l’azienda partecipa anche al Gruppo Regionale della Prevenzione e Sicurezza Aziende Igiene Urbana, oltre che al gruppo di lavoro nazionale dell’accordo tra Federambiente, Fondazione Rubes Triva e Inail, finalizzato alla promozione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro del settore igiene ambientale, a cui sono presenti le principali aziende italiane del settore. La partecipazione al seminario dimostra l’attenzione di Sei Toscana ai temi della salute e sicurezza dei lavoratori, in un atteggiamento propositivo di ricerca di soluzioni condivise tra tutte le parti interessate, con l’obiettivo comune di ricercare le migliori prassi per la gestione dei rifiuti, nell’ottica della tutela dell’ambiente, ma anche della tutela della salute e sicurezza dei numerosi lavoratori del comparto. Oggi invece, a Siena, Sei Toscana ha partecipato al workshop organizzato da Apea in merito alla gestione del sistema dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) in Italia ed in Toscana e sulle nuove prospettive occupazionali ed i nuovi scenari per uno sviluppo locale sostenibile. L’appuntamento, svoltosi presso il palazzo del Governo della Provincia di Siena in piazza Duomo, è parte del progetto EwasteR, che racchiude 13 organizzazioni di 4 paesi europei (Italia, Regno Unito, Cipro e Polonia) e di cui la Provincia di Siena ed Apea sono partner. Il progetto avrà una durata di tre anni che saranno impiegati per identificare percorsi per nuove qualifiche professionali, fornire competenze e conoscenze necessarie ai professionisti della gestione dei servizi di riuso e riciclo, produrre una guida di buone pratiche e creare un'area web costituita dal sito internet del progetto e dai canali social per condividere le informazioni, le buone pratiche, i risultati e le attività condotte durante ed oltre la durata del progetto.