Bandiera Blu 2014: quattro comuni dell’ATO Toscana Sud ricevono il prestigioso riconoscimento della Fee.

Giovedì, 22 Maggio 2014

Ci sono anche quattro comuni dell’ATO Toscana Sud fra le 18 Bandiere Blu assegnate quest’anno alla regione Toscana dalla Fee, Fondazione per l’educazione ambientale Italia. Follonica, Castiglione della Pescaia, Grosseto (con le sue località balneari Marina di Grosseto e Principina a mare) e Monte Argentario bissano così il riconoscimento ottenuto lo scorso anno e si confermano fra i luoghi di eccellenza del Belpaese. La Toscana è seconda in Italia per numero di spiagge doc, ben 18, scelte dalla Fee fra i 163 comuni che avevano avanzato la propria candidatura. La Liguria si conferma al primo posto con venti località, ma la nostra regione può vantare un riconoscimento in più rispetto all'anno scorso (quando si piazzò terza), grazie all'ingresso nella classifica di Marciana Marina, all'isola d'Elba. L’edizione di quest’anno ha premiato i luoghi le cui acque di balneazione sono risultate eccellenti, così come stabilito dai risultati delle analisi che nel corso degli ultimi quattro anni, le ARPA (Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente) hanno effettuato nell’ambito del Programma Nazionale di monitoraggio condotto dal Ministero della Salute in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente. Fra i parametri considerati dalla giuria per l’assegnazione delle ambite Bandiere blu, oltre alla qualità delle acque di balneazione, ci sono anche la presenza di verde pubblico, arredo urbano curato, aree pedonali e ciclabili, educazione ambientale e gestione dei rifiuti. Gestione considerata virtuosa nei quattro comuni della provincia grossetana premiati dove, peraltro, SEI Toscana svolge un servizio di raccolta domiciliare dei rifiuti rivolto sia alle utenze domestiche, che alle attività commerciali attivato ormai da diversi anni.