Sei Toscana attiva nuovi servizi di raccolta differenziata nel territorio

Giovedì, 14 Novembre 2019

Prosegue il lavoro di Sei Toscana, in collaborazione con le Amministrazioni comunali e ATO Toscana Sud, per potenziare e migliorare i servizi di raccolta nel territorio servito con l’obiettivo di aumentare quantità e qualità delle raccolte differenziate. In provincia di Grosseto si avvia il servizio di raccolta della frazione organica nel comune di Campagnatico. Nei prossimi giorni inizieranno i lavori di posizionamento dei contenitori per la raccolta che andranno a completare e potenziare le attuali postazioni di raccolta, dando a tutti i cittadini la possibilità di differenziare correttamente tutte le tipologie di rifiuto: carta e cartone, multimateriale (imballaggi in vetro, plastica, alluminio e tetrapak), indifferenziato e, appunto, organico. Ciò consentirà, in linea con quanto previsto dalle normative vigenti, di recuperare una quantità maggiore di materiale, sottraendolo alla discarica e di incrementare così le percentuali di raccolta differenziata del Comune. Ad Orbetello invece è tutto pronto per il servizio di raccolta differenziata con i nuovi cassonetti ad accesso controllato. La riorganizzazione del servizio prevede la sostituzione degli attuali cassonetti stradali con altri contenitori, sempre stradali, ad accesso controllato. Tutti i nuovi contenitori saranno infatti dotati di sistemi informatizzati che, a regime, consentiranno di associare ogni conferimento alla singola utenza e, in futuro, calibrare la tariffa sulla base dei rifiuti effettivamente prodotti e sulla concreta volontà dei cittadini di effettuare la raccolta differenziata (tariffa puntuale). Per illustrare a tutti le novità in arrivo, l’Amministrazione comunale, assieme a Sei Toscana, ha organizzato una serie di incontri pubblici che si terranno: lunedì 18 novembre, ore 18,30, al Circolo Sporting Club in via Cala di Forno 2 a Talamone; lunedì 18 novembre, ore 21 al Circolo “La Svolta” in via Poggio Perello 5 a Fonteblanda e giovedì 21 novembre, alle 21 presso la Sala parrocchiale ad Albinia. In provincia di Arezzo, a Pieve Santo Stefano, Sei Toscana, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, attiva la raccolta dell’olio alimentare esausto, quello utilizzato in cucina per la preparazione e conservazione del cibo, in tutto il territorio. Sono a disposizione dei cittadini quattro nuovi punti di raccolta che sono stati posizionati in modo omogeneo in città così da permetterne l’utilizzo a tutta la cittadinanza. I cittadini residenti nel comune di Pieve Santo Stefano potranno così conferire correttamente questo particolare rifiuto conferendolo nei contenitori appositi. I contenitori sono stati posizionati in piazza Europa, in via della Verna (a fianco del parco giochi), in via Divisione Garibaldi (incrocio via Cavour) e in zona Pontevecchio, di fronte alla Casina dell’acqua. In provincia di Siena, a Monteroni d’Arbia, dopo l’avvio della raccolta differenziata con i contenitori ad accesso controllato su tutto il territorio comunale, arrivano i tre nuovi contenitori intelligenti ad accesso controllato per la raccolta dei piccoli RAEE (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche), un nuovo servizio a disposizione dei cittadini. I tre contenitori sono stati posizionati a Monteroni capoluogo (zona Papillon), a Ville di Corsano, incrocio SP23 e via Grotti e a Ponte a Tressa, in piazza Togliatti. Nei nuovi contenitori intelligenti è possibile conferire piccoli elettrodomestici quali asciugacapelli, frullatori, ferri da stiro e piccole apparecchiature elettriche ed elettroniche, come cellulari, tablet, tastiere, mouse, pc portatili, piccole stampanti, fotocamere, ecc. .