Proseguono gli incontri pubblici di Sei Toscana con i cittadini per le nuove attivazioni

Giovedì, 2 Marzo 2017

Prosegue a pieno ritmo il calendario di incontri pubblici promosso da Sei Toscana e dalle amministrazioni dei comuni interessati dall’attivazione di nuovi servizi. Nelle scorse settimane tanti cittadini hanno partecipato agli incontri di Lucignano, in provincia di Arezzo, dove a metà marzo è prevista l’estensione del porta a porta e la riorganizzazione del servizio di raccolta differenziata sul territorio comunale. Agli incontri hanno partecipato i tecnici del comune aretino e di Sei Toscana che hanno illustrato le nuove modalità del servizio e risposto alle domande del pubblico presente in un proficuo confronto utile a migliorare lo stesso servizio di raccolta, adattandolo alla peculiarità del territorio. Tutto esaurito anche ai tre incontri pubblici di Follonica, in provincia di Grosseto, che si sono svolti la settimana scorsa. Gli appuntamenti sono serviti ad anticipare le nuove modalità di raccolta domiciliare che interesseranno i residenti dei quartieri di Cassarello, Salciaina e Senzuno ma anche ad illustrare tutte le modalità di raccolta attivate dall’amministrazione comunale: dalla raccolta dell’olio alimentare esausto al centro di raccolta, passando dalla stazione ecologica itinerante, presente in città ogni primo venerdì del mese, un nuovo servizio volto ad intercettare i rifiuti urbani pericolosi come pile e batterie, lampadine, neon e vernici. Proseguono invece gli incontri pubblici a Castiglion Fiorentino, nella provincia aretina. Oggi si terranno due incontri al Circolo Anspi di Manciano alle 17:30 e al Gruppo sportivo Boscatello alle 21. Gli ultimi appuntamenti invece sono fissati per lunedì 6 marzo al Circolo Acli Rivaio alle 17:30 e presso il  Circolo culturale Castroncello alle ore 21. Nei prossimi mesi Sei Toscana, in collaborazione con le amministrazioni locali, calendarizzerà ulteriori incontri pubblici in tutti quei comuni della Toscana del sud dove sono previste nuove attivazioni e riorganizzazioni del servizio di raccolta.