Sei Toscana potenzia il servizio di raccolta dell’olio alimentare esausto

Giovedì, 1 Dicembre 2016

Prosegue a pieno ritmo il lavoro di Sei Toscana per l’attivazione di nuovi punti di raccolta dell’olio alimentare esausto nel territorio della Toscana del sud. Dopo le ultime attivazioni a Siena, Monteriggioni e Monteroni d’Arbia, in provincia di Siena, Follonica e Scarlino in provincia di Grosseto, a Poggibonsi si inaugura un secondo punto di raccolta. Dopo l’installazione presso il supermercato Coop in via Trento, arriva anche nel nuovo Centro Commerciale Valdelsa, in via Salceto, la casina Olly®, nell'ambito del progetto di area vasta che Sei Toscana sta progressivamente estendendo a tutto il bacino di riferimento. Grazie al punto di raccolta, il sedicesimo in provincia di Siena, sarà possibile conferire correttamente e in modo ancora più capillare l’olio alimentare esausto utilizzato in cucina per la preparazione dei cibi prelevando uno dei bidoncini gialli ermetici della capienza di tre litri da utilizzare per la raccolta domestica. Una volta riempito, l’utente potrà depositarlo nella casina per riprenderne uno nuovo e pulito. Eco.Energia, l’azienda che gestisce per conto di Sei Toscana il servizio di raccolta nella provincia di Siena, si occuperà del ritiro e del lavaggio dei bidoncini, evitando così i dannosi effetti ambientali ed economici legati al suo errato smaltimento. E’ sufficiente infatti un litro d’olio alimentare esausto per inquinare un milione di litri d’acqua la cui depurazione, insieme a quella del sistema fognario, comporta ingenti costi da parte delle amministrazioni. L’olio raccolto potrà in questo modo essere trasformato e utilizzato per la produzione di energia pulita, come biocarburante per la cogenerazione, con lo sfruttamento dell’energia termica prodotta dal sistema, oppure di bioasfalto. “Sei Toscana lavora a fianco delle amministrazioni comunali non solo per gestire i tradizionali servizi di raccolta dei rifiuti e spazzamento, ma per attivare nuovi servizi al cittadino – commenta Roberto Paolini, presidente di Sei Toscana – con l’obiettivo di agevolarlo nella pratica quotidiana della raccolta differenziata finalizzata al miglior riciclo di materia. L’installazione dei punti di raccolta dell’olio alimentare esausto costituiscono un esempio concreto di questa attività che viene promossa su tutto il territorio attraverso i partner tecnici, come Eco.Energia per la provincia di Siena”. L’olio alimentare esausto può essere conferito anche presso i centri di raccolta e le stazioni ecologiche attive sul territorio. Per maggiori informazioni www.seitoscana.it o numero verde di Sei Toscana 800 127 484.