Valente sui ritardi nel ritiro di sfalci e potature nel grossetano

“L’azienda si sta impegnando per far tornare il servizio regolare il prima possibile”

Giovedì, 24 Aprile 2014

In merito all’articolo dal titolo “Denuncia il caso al Cernaia Residence. «Potature non raccolte da Sei e la stagione turistica è iniziata»” pubblicato nell’edizione odierna de La Nazione, il vice presidente di SEI Toscana, Roberto Valente precisa quanto segue. “La raccolta degli sfalci e potature ha effettivamente subito un rallentamento nelle ultime settime dovuto ad alcuni problemi tecnici degli impianti di stoccaggio e trattamento presenti sul territorio. Tale difficoltà, sommata all’aumento delle richieste di intervento coincidente con l’arrivo della bella stagione, ha provocato il ritardo dei ritiri del verde in alcune zone della provincia, particolarmente nell’area del grossetano. I cittadini hanno pieno diritto a segnalare a SEI Toscana tutte le cose che non funzionano come dovrebbero e l’azienda ha il dovere di risolvere i problemi il prima possibile. Per tale motivo l’azienda si scusa per il disservizio segnalato dal quotidiano e, al contempo, si impegna a cercare di evadere le pratiche di ritiro in arretrato entro i tempi tecnici necessari”.