Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti: tante iniziative ad Arezzo

Venerdì, 21 Novembre 2014

Anche quest'anno una serie di iniziative con l'obiettivo primario di promuovere tra tutti i cittadini una maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli drasticamente, sulle corrette modalità di differenziazione, sulle strategie e sulle politiche di prevenzione.

L'assessore Franco Dringoli: “attiviamo iniziative specifiche per incidere sul principio generale della prevenzione dei rifiuti. Due dati possono essere presi a riferimento per Arezzo per gli ultimi anni: a una fase di crescita dal 2006 al 2010 dei rifiuti prodotti è seguita una decrescita da 63.200 a 57.700 tonnellate in ambito comunale. Su questo incide ovviamente la crisi economica ma metto nel conto anche una maggiore attenzione e sensibilità alla crescita della raccolta differenziata, che a sua volta nel 2006 era il 24% e oggi è il 40%. Obiettivo: costruire un piano comunale per la riduzione dei rifiuti con azioni virtuose, alcune già in atto e altre da sviluppare. È in programma un incontro con tanti soggetti per individuare i contributi che ciascuno può portare: dai fontanelli pubblici, il nuovo bando ne prevede 17, alle feste paesane e alle scuole”.

Simone Viti, presidente di Sei Toscana: “questa settimana europea subentra in un momento significativo, la regione ha infatti approvato un piano con una chiara indicazione verso la riduzione dei rifiuti. Ci sono fenomeni diffusi che incidono sulla quantità di rifiuti, ad esempio la dematerializzazione degli atti della pubblica amministrazione ha determinato meno carta. Un dato sui rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche: a oggi per abitante ne sono correttamente smaltiti 4 chili, contiamo di arrivare a 12 chili ciascuno. E a proposito di informazione, tutto ciò che serve a incrementare la gestione corretta del territorio è ben accetto”.

Gli appuntamenti dell'edizione 2014: intanto si estende il progetto “Scuole per l'Ambiente” con l'attivazione accanto alle tradizionali raccolte differenziate (vetro, carta, plastiche, organico) della raccolta differenziata dei piccoli elettrodomestici, i cosiddetti RAEE, ovvero rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (cellulari, caricabatterie, radiosveglie, fax, telefoni, calcolatrici).

Venerdì 28 presso la Sala Rosa di palazzo comunale alle 17 incontro informativo: azioni del piano operativo comunale per la prevenzione, la riduzione e il recupero dei rifiuti.

All'interno della campagna di sensibilizzazione “La città più bella” dal 24 al 28 verranno distribuiti a partire da Saione volantini contenenti informazioni sulle corrette modalità di conferimento e differenziazione dei rifiuti tradotti in cinque lingue (italiano, inglese, francese, romeno, bengalese).

Sempre a partire dal quartiere di Saione, nell’ambito della campagna di comunicazione al cittadino che interesserà tutto il territorio comunale, gli operatori di SEI Toscana provvederanno alla personalizzazione dei contenitori delle postazioni stradali tramite adesivi informativi.

Per maggiori informazioni sulla settimana europea www.menorifiuti.org