Raccolta dell’olio domestico: a Orbetello ecco un nuovo punto di raccolta

Nel Simply di Albinia sarà possibile conferire l’olio vegetale esausto

Venerdì, 16 Ottobre 2015

Anche nel Simply di Albinia sarà possibile raccogliere l’olio vegetale esausto. Inaugurato il nuovo punto di raccolta posizionato all’interno del punto vendita situato in via Maremmana 74. A questo punto sono tre i luoghi di raccolta di questo rifiuto nel territorio comunale: le Coop di Orbetello e di Albinia e il Simply di Albinia. Riciclare l’olio esausto è fondamentale per salvaguardare l’ambiente e in particolare la rete fognaria. Per comprendere gli effetti di uno smaltimento errato basti pensare che un litro d’olio vegetale esausto rende non potabile 1 milione di litri d’acqua, una quantità che potrebbe dissetare circa 140 persone per 10 anni. Il nuovo punto di raccolta, gestito dalla ditta Calussi cui Sei Toscana ha affidato il servizio per l’area maremmana, farà da apripista ad un progetto di area vasta che l’Ato Toscana Sud insieme al gestore dei rifiuti Sei Toscana ha intenzione di estendere a tutti i comuni delle province di Arezzo, Grosseto e Siena. Alla conferenza stampa sono intervenuti Roberto Valente, vicepresidente di Sei Toscana; il responsabile del negozio Simply di Albinia, Claudio Caldini; Luana Calussi, amministratore unico della ditta Calussi; Mauro Barbini, assessore all’Ambiente, Rifiuti, Pesca e Politiche abitative del Comune di Orbetello e Nunzio D’Apolito di Legambiente. “L’adesione del Simply di Albinia al progetto – dichiara l’assessore comunale, Mauro Barbini – è un segnale estremamente positivo di attenzione all’ambiente, che ci fa immenso piacere. Il Comune si è impegnato per estendere il progetto tra le diverse realtà produttive in modo da arrivare al maggior numero di cittadini. Ci auguriamo che altri soggetti seguano l’esempio positivo di Simply e Coop. La raccolta di olio esausto è un servizio molto richiesto dalle famiglie. Bastano pochi gesti per aiutare l’ambiente: dopo aver cucinato, raccogliere l’olio ben freddo in una bottiglia di plastica con tappo; portarla al Simply e gettarla nell’apposito contenitore all’interno del supermercato. Si offre, così, ai consumatori la possibilità di smaltire correttamente questo rifiuto”. “Sei Toscana ha affidato la raccolta dell’olio esausto ad aziende specializzate – dice Roberto Valente, vice presidente di Sei Toscana – per garantire ai cittadini un servizio efficiente e con l’obiettivo di trasformare in risorsa qualcosa che, ancora oggi viene considerato prevalentemente un rifiuto. Il valore aggiunto di questo progetto sta anche nel suo carattere innovativo di unificazione e omogeneizzazione su area  vasta, contribuendo positivamente alla  qualificazione del servizio. E’ anche da sottolineare che il costo del servizio non ha ripercussione sulla tariffa perché si remunera direttamente con la produzione di energia proveniente dall’olio raccolto”. L’olio domestico può essere conferito anche presso i centri di raccolta comunali e le stazioni ecologiche attive in provincia di Grosseto (per informazioni su giorni e orari di apertura è possibile consultare il sito www.seitoscana.it o chiamare il numero verde di Sei Toscana 800 127 484).