Olio alimentare esausto: a Pieve Santo Stefano attivati quattro punti di raccolta

Lunedì, 11 Novembre 2019

Nuovo servizio di raccolta differenziata a Pieve Santo Stefano. Sei Toscana, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, attiva la raccolta dell’olio alimentare esausto, quello utilizzato in cucina per la preparazione e conservazione del cibo, in tutto il territorio.

Da oggi sono a disposizione dei cittadini quattro nuovi punti di raccolta che sono stati posizionati in modo omogeneo in città così da permetterne l’utilizzo a tutta la cittadinanza. I cittadini residenti nel comune di Pieve Santo Stefano potranno così conferire correttamente questo particolare rifiuto conferendolo nei contenitori appositi.

I contenitori sono stati posizionati in piazza Europa, in via della Verna (a fianco del parco giochi), in via Divisione Garibaldi (incrocio via Cavour) e in zona Pontevecchio, di fronte alla Casina dell’acqua.

Sei Toscana e l’Amministrazione comunale hanno attivato il nuovo servizio per intercettare questo particolare rifiuto che, se non smaltito correttamente, può creare danni ambientali molto significativi: basta infatti un litro d’olio alimentare esausto per rendere non potabile un milione di litri d’acqua, una quantità che potrebbe dissetare circa 140 persone per 10 anni.

A partire da oggi sarà quindi possibile conferire in modo corretto il proprio olio alimentare esausto domestico, quello utilizzato per la preparazione e conservazione del cibo (come olio di frittura, olio dei sottoli o delle scatolette di tonno, ecc). Il conferimento è molto semplice: basterà raccogliere l’olio all’interno di una bottiglia di plastica e, una volta chiusa, inserirla all’interno del contenitore di raccolta. È vietato conferire all’interno dei contenitori olio minerale (come l’olio motore delle macchine) o lubrificanti.

“Si tratta di un servizio molto utile per la nostra cittadinanza, in particolare per le famiglie – commenta Claudio Marcelli, sindaco del comune di Pieve Santo Stefano da oggi si migliora ulteriormente la tutela del nostro territorio e si contribuisce a difendere l’ambiente attraverso una corretta raccolta differenziata anche per gli olii esausti domestici”.

“È un servizio che consolida la nostra volontà di muoversi verso un maggiore coinvolgimento e una crescente responsabilizzazione dell’intera comunità nella corretta gestione dei rifiuti – aggiunge Federico Cavalli, consigliere delegato all’ambiente”.

Le quattro nuove postazioni di raccolta si aggiungono al centro di raccolta di via Dagnano, in località Riolo, dove è già possibile conferire questo particolare rifiuto.

Per maggiori informazioni: www.seitoscana.it, numero verde 800127484 e 6App, scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play.