Gli studenti di Lucignano in visita al nuovo centro di raccolta intercomunale

Mercoledì, 10 Aprile 2019

Una mattinata all’insegna delle buone pratiche e del rispetto dell’ambiente. Le due classi quinte della scuola primaria “Francesco Dini” di Lucignano hanno fatto visita questa mattina al nuovo centro di raccolta intercomunale che si trova in località Poggi Grassi, nel comune di Foiano della Chiana. Gli studenti, accompagnati dal sindaco di Lucignano, Roberta Casini e dal vicesindaco e assessore all'ambiente Juri Sicuranza, sono stati accolti dal personale di Sei Toscana che ha fatto fare loro un piccolo tour all’interno della struttura, spiegandone il funzionamento e l’importanza che riveste all’interno della gestione dei rifiuti nel territorio. Il nuovo centro di raccolta intercomunale, inaugurato pochi mesi fa, è un’area appositamente attrezzata e custodita, gestita da Sei Toscana, dove i cittadini possono effettuare la raccolta differenziata di materiali recuperabili come grandi e piccoli elettrodomestici, mobilio, olio alimentare esausto, pneumatici fuori uso, legno e metallo. Si estende su una superficie di poco meno di 2500 mq, composta da un box di guardiania, dagli spazi occupati da cassoni scarrabili e vasche interrate adibiti alla raccolta dei materiali e da una tettoia destinata al conferimento delle apparecchiature elettriche ed elettroniche. La struttura è dotata anche di un sistema elettronico di pesatura dei rifiuti conferiti. “I ragazzi possono diventare il principale veicolo di trasmissione di notizie all’interno del proprio nucleo familiare e sensibilizzare in tal modo i più grandi su una tematica così importante come l’ambiente e la corretta gestione dei rifiuti – commenta il sindaco di Lucignano, Roberta Casini –.  Sono felice di poter accompagnare gli studenti in questa nuova struttura che rappresenta un plus per il nostro comune e il nostro territorio. Prosegue inoltre la nostra opera di incoraggiamento della raccolta differenziata promossa anche con gli incentivi previsti per chi conferisce direttamente al centro di raccolta. Il nostro augurio è che i cittadini tutti usino al meglio questo ulteriore servizio messo a loro disposizione”. La visita di questa mattina rientra fra le molteplici attività di educazione ambientale seguite dagli istituti scolastici cittadini, fra cui “RI-Creazione”, il progetto promosso da Sei Toscana che quest’anno ha visto la partecipazione di quasi 9000 studenti toscani.