Sei Toscana: Nessun disagio ai servizi

Venerdì, 3 Agosto 2018

In merito a quanto apparso in questi giorni sulla stampa locale, Sei Toscana tiene a precisare che la società ha già avviato da alcune settimane un percorso continuo per individuare, assieme alle organizzazioni sindacali, le soluzioni ai potenziali effetti che il Decreto Dignità produce sul lavoro somministrato e temporaneo, ovvero il lavoro cui l’azienda ricorre per garantire in particolare la stagionalità di alcuni servizi.

L’obiettivo è quello, da un lato, di organizzare e gestire le attività ed i servizi per prevenire e contenere al minimo i disagi e garantire a tutto il territorio, alle amministrazioni e ai cittadini la qualità attesa nel periodo di maggiore affluenza turistica, dall’altro di acquisire tutti gli aggiornamenti e gli elementi di maggior chiarezza relativamente ai lavori della Camera ancora in corso.

L’attenzione pertanto è massima, così come lo scambio continuo con tutti gli interlocutori coinvolti, prime fra tutte le Organizzazioni Sindacali, gli stessi lavoratori e coordinatori dei servizi,  i referenti istituzionali sul territorio tra cui ATO Toscana Sud. Non solo, il confronto e l’ascolto è attivo anche all’interno di un contesto più ampio, come quello nazionale e di settore, trattandosi di una questione che coinvolge molte realtà che operano nei servizi al cittadino e che, in assenza di un periodo di transizione, accolgono la variazione normativa senza grossi margini per poter riprogrammare le attività nel rispetto della pianificazione. Il tema è complesso, ma ancora in evoluzione e già dalla prossima settimana Sei Toscana si aspetta un quadro più chiaro che favorisca margini di intervento.