Comune di Siena e Sei Toscana insieme in difesa dell’ambiente

Lunedì, 1 Aprile 2019

Comune di Siena e Sei Toscana insieme in difesa dell’ambiente. L’assessore all’ambiente Silvia Buzzichelli e il direttore tecnico di Sei Toscana, Giuseppe Tabani hanno presentato tutte le novità previste dalla riorganizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti in tutto il territorio comunale. L’obiettivo è duplice: da un lato incrementare quantità e qualità della raccolta differenziata, dall’altro migliorare il decoro urbano e garantire una migliore vivibilità e fruibilità della città. La primissima azione ha riguardato i residenti del centro storico serviti dal porta a porta e ha previsto una revisione degli orari per il conferimento dei rifiuti, anticipando di mezz’ora il conferimento dei sacchetti.  Questo primo intervento anticipa di qualche mese l’attività di completa riorganizzazione dei servizi del centro storico che, in autunno, vedrà una riorganizzazione dei calendari, delle modalità di raccolta e delle frequenze del porta a porta. L’obiettivo principale è quello di un incremento dei materiali da avviare a riciclo e verrà, tra le altre cose, estesa a tutte le utenze domestiche la raccolta dell’organico ad oggi attiva solo nel Terzo di Camollia. Ma la vera e propria “rivoluzione” si avrà a partire dalle prossime settimane e riguarderà circa 6500 utenti residenti nelle zone di Taverne, Via Aretina, Coroncina, Volte Basse. Si tratta dell’installazione di circa 170 nuove postazioni di cassonetti ad accesso controllato, che introducono anche nel comune di Siena quella che viene definita la raccolta “intelligente” dei rifiuti. Ogni contenitore per la raccolta dei rifiuti potrà essere utilizzato solo dai possessori della 6Card, una tessera associata all’utenza Tari che servirà a registrare, per ciascun utente, il numero dei conferimenti per ciascuna tipologia di rifiuto. In questo modo, quando il servizio sarà a pieno regime su tutto il territorio comunale, sarà possibile iniziare ad introdurre una modalità incentivante legata alla corretta separazione dei rifiuti e all’effettivo conferimento. “A Siena la percentuale di raccolta differenziata è di poco superiore al 40% , mentre gli obiettivi di legge fissano una quantità pari al 70% – commenta l’assessore all’ambiente Silvia Buzzichelli – risultati ancora troppo contenuti per quantità e qualità. Ecco perché, considerando gli ampi margini di miglioramento e intervento, abbiamo attivato una serie di novità e azioni per una città più pulita e rispettosa dell’ambiente”. A partire dal mese di maggio la 6 Card sarà recapitata a tutti gli utenti interessati dal nuovo servizio, direttamente in cassetta postale. In questo modo ogni cittadino riceverà a casa la sua tessera che dovrà essere attivata semplicemente con una telefonata o compilando un modulo online. La lettera conterrà anche una Guida alla Raccolta Differenziata, da consultare per separare i propri rifiuti. “L’obiettivo che Sei Toscana si è data è quello di coinvolgere le persone abituandole a differenziare il più possibile e riducendo in modo drastico la quantità di rifiuti non differenziati – commenta Giuseppe Tabani, direttore tecnico di Sei Toscana –. Stiamo lavorando ogni giorno a stretto contatto con le Amministrazioni comunali e l’Autorità di Ambito per cercare di mettere a disposizione dei cittadini un sistema di raccolta il più possibile efficace ed efficiente, funzionale a garantire il raggiungimento degli obiettivi di legge in merito alle quantità e, soprattutto, alla qualità dei materiali da avviare a riciclo. Credo che il lavoro fatto qui a Siena sia molto positivo, e sono sicuro che il cronoprogramma che abbiamo condiviso con l’Amministrazione possa portare benefici per tutto il territorio e i suoi cittadini”. Un’intensa attività di informazione accompagnerà tutto il processo di riorganizzazione. Sono già in calendario una serie incontri, il primo in programma il prossimo 4 aprile, rivolti ai cittadini delle frazioni e delle vie in cui partirà il nuovo servizio per illustrare il funzionamento dei nuovi contenitori e per rispondere alle domande sulle modalità di svolgimento del servizio. Gli incontri, fortemente voluti dall’Amministrazione comunale, sono previsti giovedì 4 aprile ore 21 al circolo di sant’Andrea; lunedì 8 aprile alle 18:30 al Circolo la Coroncina; giovedì 11 aprile nei locali della Parrocchia di Taverne. Durante la fase d’avvio del servizio è prevista, da parte di Sei Toscana una attività di presidio dei cassonetti da parte degli ECO-Informatori, personale appositamente formato che si occuperà di assistere gli utenti nei primi utilizzi della 6card. Contemporaneamente, sul canale Youtube del gestore e sul sito internet www.seitoscana.it sarà a disposizione dei cittadini un video-tutorial che spiega passo per passo come utilizzare i contenitori.