La plastica, il vetro, l'alluminio, l'acciaio e i poliaccoppiati

I rifiuti da imballaggio raccolti nel territorio prevalentemente con la modalità del MULTIMATERIALE, vengono sottoposti ad un trattamento meccanico che consente la preparazione dei diversi materiali per il riciclo, attraverso l’eliminazione delle eventuali impurità e la separazione dei rifiuti per frazioni merceologiche omogenee.

Questo tipo di trattamento va sotto il nome di VALORIZZAZIONE e avviene in piattaforme dedicate che operano in convenzione con i consorzi di filiera (Plastica, Vetro, Acciaio, Alluminio) per il recupero delle materie prime seconde. I materiali poliaccoppiati vanno direttamente in cartiera, a Lucca, dove vengono interamente riciclati.  Le plastiche eterogenee (Plasmix) sono avviate a trasformazione e valorizzazione alla Revet Recycling.

L’impianto di riferimento, non solo per il territorio di Arezzo Siena e Grosseto, ma per tutta la Toscana è

 

IMPIANTO DI SELEZIONE E STOCCAGGIO DI REVET, Pontedera (PI)

www.revet.it

 

I rifiuti arrivano all’impianto di Pontedera direttamente dalle raccolte differenziate sui territori, oppure dopo essere stati trattati nei tre impianti di VALORIZZAZIONE:

 

IMPIANTO DI VALORIZZAZIONE DEL MULTIMATERIALE DI ECOLAT, Grosseto

www.ecolat.it

 

IMPIANTO DI VALORIZZAZIONE DEL MULTIMATERIALE DI SIENAMBIENTE, Asciano (SI)

www.sienambiente.it

 

IMPIANTO DI VALORIZZAZIONE DI CRCM, Terranuova Bracciolini (AR)

www.crcm.it