Impianti

Per la realizzazione del ciclo integrato dei rifiuti e per assicurare il corretto avvio a riciclo e recupero dei materiali raccolti, SEI Toscana opera in convenzione, secondo quanto previsto dall’ATO Toscana Sud oltreché dalla pianificazione regionale e provinciale, con gli impianti presenti sul territorio.

Ogni frazione di rifiuto raccolta segue uno specifico percorso in grado di garantire il corretto trattamento dei materiali.

Il ciclo integrato si ispira alla gerarchia europea dei rifiuti, che prevede un ruolo residuale per lo smaltimento in discarica, dando priorità al riciclo delle materie provenienti dalle raccolte differenziate, al reimpiego di materia e al recupero di energia.

Nuovi impianti: Il 5 febbraio 2014 Sei Toscana ha presentato in un'assemblea pubblica il progetto per la costruzione di un impianto di Biodigestione Anaerobica in località Casa Rota, nel comune di Terranuova Bracciolini (AR). L'impianto, previsto dalla pianificazione interprovinciale, è a servizio del ciclo integrato per il trattamento dalla frazione organica da raccolta differenziata e consentirà la produzione di energia da fonti rinnovabili.
Con la presentazione del progetto è stato avviato l'iter per la Valutazione d'Impatto Ambientale presso la Provincia di Arezzo. Per visionare il progetto e per presentare eventuali osservazioni collegarsi a: http://www.provincia.arezzo.it/ecologia/upload/files/Avviso-Biodigestore-SEI(1).pdf