A Pienza arriva il nuovo sistema di raccolta domiciliare dei rifiuti

Martedì 3 maggio in programma due incontri pubblici con i cittadini

Giovedì, 28 Aprile 2016

Anche nel comune di Pienza arrivano nuovi  servizi nella raccolta differenziata. L’obiettivo della riorganizzazione su cui Sei Toscana e Ato Toscana Sud hanno lavorato insieme all’amministrazione comunale, è quello di aumentare la percentuale di recupero di materia e di materiale avviato a riciclo, secondo quanto previsto dalla normativa europea e nazionale nonché dalla programmazione regionale e provinciale. Gli ultimi dati certificati da ARRR (Agenzia Regionale Recupero Risorse) attestano a Pienza una raccolta differenziata di poco inferiore al 50% (48,26%), un risultato sicuramente positivo, che dimostra l’impegno e l’attenzione dei cittadini, ma che è  ancora distante dagli obiettivi di legge, che fissano una quantità pari al 70%. Proprio per raggiungere questi obiettivi, l’amministrazione comunale, in accordo con il gestore Sei Toscana ed ATO Toscana Sud, ha deciso di estendere la raccolta domiciliare a tutto il territorio comunale. Il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani attraverso la metodologia del porta a porta consiste nella separazione domestica delle diverse tipologie di rifiuto che saranno poi raccolte a domicilio dagli operatori del gestore Sei Toscana secondo orari e frequenze stabilite. “Il nuovo servizio è una sfida da vincere e una grande opportunità per la nostra città e per l’ambiente – afferma il sindaco di Pienza, Fabrizio Fè –. Grazie alla collaborazione di tutti possiamo fare importanti passi in avanti in termini di salvaguardia e tutela del nostro ambiente. Sono convinto che i nostri cittadini risponderanno positivamente a queste novità”.  Per illustrare le modalità di avvio dei nuovi servizi, l’amministrazione comunale e Sei Toscana hanno invitato i cittadini a partecipare a due incontri pubblici che si svolgeranno martedì 3 maggio: alle ore 18, a Monticchiello, presso la Sala Aldo Nisi e alle 21:15 a Pienza, presso la Sala Convegni Conservatorio San Carlo Borromeo. Ai cittadini coinvolti dalla riorganizzazione, proprio in questi giorni l’amministrazione comunale ha recapitato una la lettera con la comunicazione degli incontri previsti. Per informazioni è possibile rivolgersi al numero verde di Sei Toscana: 800127484.