A Sansepolcro arrivano gli eco-compattatori per la raccolta della plastica

Venerdì, 21 Giugno 2019

Ancora novità per il servizio di raccolta dei rifiuti a Sansepolcro. Dopo gli ottimi risultati registrati con “Differenziare per risparmiare”, il progetto che premia i cittadini più virtuosi nel conferire i propri rifiuti al centro di raccolta (conferimenti che vengono tracciati grazie alla 6Card, la tessera magnetica associata ad ogni utenza Tari del Comune) e le attività di educazione ambientale promosse nelle scuole (il progetto “RI-Creazione” che ha visto la partecipazione di più di 350 studenti e 15 classi delle primarie e secondarie), l’Amministrazione comunale e Sei Toscana hanno potenziato la raccolta della plasticacon l’istallazione di tre nuovi eco-compattatori. Le nuove attrezzature, che sono state posizionate a fianco delle tre Casine dell’Acqua, in via Clarke,viale Osimoe in largo Porta del Ponte, sono a disposizione di tutti i cittadini per la raccolta differenziata di imballaggi in plastica, come bottiglie in PET (come le bottiglie dell’acqua) e flaconi in HDPE (ad esempio detersivi). Il funzionamento degli eco-compattatori è molto semplice: basta aprire lo sportello e inserire, uno alla volta, i contenitori di plastica, dopodiché, una volta assimilati i rifiuti, sarà sufficiente avvicinare la propria Eco-Card al display della macchina per farsi accreditare il numero di conferimenti.Una volta conferito tutto il materiale, questo sarà compattato per consentire di contenere al proprio interno una quantità considerevole di rifiuto differenziato. Al termine del conferimento, l’eco-compattatore rilascerà uno scontrino dove sarà indicata la quantità di rifiuti conferita che, se portato al centro di raccolta, potrà essere utilizzato per contribuire ad incrementare i punti che danno diritto alla riduzione della tariffa, secondo quanto già previsto dal regolamento comunale.“Si tratta di un nuovo e innovativo sistema di raccolta che consentirà in un prossimo futuro di premiare i cittadini più virtuosi – dice l’assessore ai Beni Comuni, GabrieleMarconcini –. Gli eco-compattatori infatti rappresentano un ulteriore strumento a servizio del nostro territorio che permetterà al comune di Sansepolcro di proseguire il percorso volto ad arrivare ad un sistema di tariffa puntuale, ossia far pagare all’utenza per ciò che produce in termini di quantità e qualità dei rifiuti conferiti”. Oltre ai tre eco-compattatori, sono stati posizionati anche i nuovicontenitori per la raccolta di pile, farmaci scaduti e olio alimentare esausto (quello utilizzato per la preparazione e conservazione del cibo). Un altro contenitore per la raccolta dell’olio esausto è stato posizionato anche nella frazione di Santa Fiora. Per maggiori informazioni sui servizi di Sansepolcro: www.seitoscana.it,numero verde 800127484 e 6APP, la nuova app di Sei Toscana, disponibile gratuitamentesu App Store e Google Play.